Key Energy

08 / 09 / 10 / 11 NOVEMBRE

Legenda

MARTEDì 8 NOVEMBRE
MARTEDì 8 NOVEMBRE
09:30 - 13:15 Agorà Energy 1 Pad. B7
8° Conferenza Nazionale Passivhaus. Può esistere un futuro sostenibile e democratico senza l'edilizia passiva?
Lingua: italiano

A cura di: ZEPHIR Passivhaus Italia

La crisi climatica è ormai una realtà concreta e reale, che ha già avviato il suo drammatico corso. Per prevenire i danni maggiori e avere la chance di vivere in un ambiente sicuro e sereno per noi e per le prossime generazioni è fondamentale diventare interpreti di una svolta virtuosa in alcuni settori chiave, uno dei quali è certamente quello dell’efficientamento energetico nell’edilizia. Passivhaus è uno standard costruttivo d’eccellenza, incentrato su valori quali benessere abitativo, sostenibilità ambientale e risparmio energetico. Non solo: Passivhaus diventa una soluzione realmente accessibile, democratica e attuale grazie all’abbattimento sostanziale dei costi energetici sull’intero ciclo di vita dell’edificio, al rapidissimo ammortamento dell’investimento iniziale e alla realizzazione di strutture a impatto zero, svincolate quindi da fonti fossili, inevitabilmente condizionate da instabili equilibri economico-politici internazionali.  L'evento, organizzato dal Zero Energy & Passivhaus Institute for Research®, avrà lo scopo di promuovere il modello dell'edilizia passiva come strumento decisivo nella sfida ambientale che si pone con urgenza davanti a tutti noi.

Programma

  • Introduzione crisi climatica globale, descrizione situazione geopolitica internazionale legata a questioni energetiche, iniziative e misure politiche internazionali, europee e nazionali sulla tematica della sostenibilità ambientale, dell’urbanistica e dell’edilizia sostenibili - Andrea Ferrazzi, Davide Poletto
     
  • Descrizione della normativa 2010/31/UE e del concetto di nZEB (Nearly Zero Energy Building) che essa descrive, con analisi sulle declinazioni che questo modello ha avuto nei diversi Paesi europei, e poi spaccato sullo status attuale dell’Edilizia sostenibile in Italia - Bojan Milovanović, Daniele Enea
     
  • Disamina dei modelli di edilizia a risparmio energetico più efficienti, con particolare riferimento al mondo delle case passive, alla sua genesi e alla sua evoluzione, così come agli strumenti e ai criteri che lo caratterizzano 

    Gianni Silvestrini - Risposte sostenibili alla crisi climatica ed energetica
    Norbert Lantschner - The Party’s over - un tentativo di risposta
    Jessica Grove-Smith - Efficienza prima di tutto, efficienza ora! Passive House: un ingrediente essenziale per affrontare l'emergenza climatica
     
  • Focus sulla presentazione di ZEPHIR Passivhaus Italia, sulla sua storia, su specifici Case Study e sulla eterogeneità della Penisola italiana in base alla quale declinare la perfetta soluzione Passivhaus - Francesco Nesi
     

Conclusione
 

MARTEDì 8 NOVEMBRE
10:00 - 13:00 Sala Ravezzi 2 Hall Sud
Accelerare la riqualificazione energetica del patrimonio pubblico. Modelli di intervento e strumenti finanziari
Lingua: italiano

A cura di: RENAEL – Rete Nazionale Agenzie Energetiche Locali

La riqualificazione energetica del patrimonio edilizio pubblico rientra tra gli obiettivi prioritari fissati dalle politiche nazionali e comunitarie. Gli Enti Locali svolgono un ruolo fondamentale nell'accelerazione di interventi che consentono di ridurre consumi energetici, emissioni e la spesa in bolletta. L'incontro, organizzato dalla Rete Nazionale delle Agenzie Energetiche Locali, è rivolto agli enti della Pubblica Amministrazione con l’obiettivo di approfondire le opportunità di intervento, gli incentivi in vigore per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio e favorire il dialogo tra istituzioni e imprese energetiche. Verranno presentati strumenti di intervento, modelli di coinvolgimento della finanza e di partecipazione di operatori privati nella riqualificazione e gestione degli impianti con l'obiettivo di rendere trasparente il processo e chiarire il ruolo di indirizzo e controllo degli enti locali.
Il format prevede una conferenza alla mattina e al pomeriggio gli enti pubblici potranno incontrare le aziende partner della rassegna prenotando un appuntamento.
L’evento è il terzo incontro della rassegna nazionale Re-event di RENAEL dedicata ad approfondimenti tecnico-amministrativi sui temi energetici di maggior interesse per la Pubblica Amministrazione.

Con il patrocinio di: MiTE - Ministero della Transizione Ecologica, MIMS - Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, ENEA, GSE, ANCI NAZIONALE, ANCI Puglia, ANCI Piemonte, ANCI Emilia-Romagna.

Con il sostegno di: Citelum, Coopservice, Engie, Gete, Gruppo Hera

Programma

9.30-10.00 Registrazione dei partecipanti

10.00 Apertura dei lavori e saluti istituzionali
Elisa Valeriani, Membro del Comitato Sostenibilità BPER Banca
Benedetta Brighenti, Direttrice RENAEL

10.10 Le procedure e gli strumenti finanziari per la riqualificazione energetica del patrimonio pubblico – modelli di innesco
Piergabriele Andreoli, Presidente RENAEL

10.30 Le sfide delle città resilienti, tra innovazione e memoria
Piero Pelizzaro, esperto in politiche sui cambiamenti climatici e pianificazione della resilienza urbana

10.45 Il cambio di paradigma delle città: il caso di Bologna
Anna Lisa Boni, Assessora al coordinamento della transizione ecologica, Patto per il clima e candidatura “Città carbon neutral”, Comune di Bologna

11.10 Programmi e politiche per la riqualificazione del patrimonio pubblico
Valerio Amendola, Direzione generale competitività ed efficienza energetica (CEE), MITE*
Carlo Alberto Nucci, Rappresentante Nazionale per le Mission EU "Climate Neutral and Smart Cities”
Estella Pancaldi, responsabile funzione promozione e assistenza alla Pubblica amministrazione, GSE
Lucia Predari, il progetto TOP CONDOMINI (Elena BEI) per la riqualificazione energetica dell'edilizia residenziale, pubblica e privata in Emilia-Romagna, AESS

12.00 Parola alle imprese: esperienze e modelli di business per la riqualificazione energetica

La riqualificazione energetica del patrimonio del Comune di Fiumicino
Silvano Bocci, Proposal Director, Engie e Angelo Caroccia, Assessore ai lavori pubblici, Comune di Fiumicino

Efficienza energetica della PA: il project financing per il Comune di Rozzano Paolo Araldi, PRE Proposal Manager, GETEC ITALIA

Il contratto Epc negli ospedali toscani
Angelo Guerrieri, Direttore Energy & Technical Services, COOPSERVICE

13.00 Q&A e Conclusioni 

MARTEDì 8 NOVEMBRE
10:30 - 11:15 Innovation Arena - Hall Sud
Evento di apertura
Evento di apertura Key Energy
Ecomondo e Key Energy 2022: Cerimonia di apertura
Lingua: italiano

A cura di Ecomondo e Key Energy

Evento di inaugurazione della 25ª edizione di Ecomondo - Fiera Internazionale del recupero di materia ed energia, dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare e della 15ª edizione di Key EnergyFiera Internazionale per le energie rinnovabili, sistemi di accumulo, infrastrutture per la mobilità sostenibile e digitalizzazione delle città.

MARTEDì 8 NOVEMBRE
10:30 - 11:15 Innovation Arena - Hall Sud
Evento di apertura
Evento di apertura Key Energy
Ecomondo e Key Energy 2022: Cerimonia di apertura - VERSIONE LINGUA INGLESE
Lingua: inglese

A cura di Ecomondo e Key Energy

Evento di inaugurazione della 25ª edizione di Ecomondo - Fiera Internazionale del recupero di materia ed energia, dello sviluppo sostenibile e dell’economia circolare e della 15ª edizione di Key EnergyFiera Internazionale per le energie rinnovabili, sistemi di accumulo, infrastrutture per la mobilità sostenibile e digitalizzazione delle città.

MARTEDì 8 NOVEMBRE
11:30 - 12:30 Stand City Green Light Pad. D7 Hall Est
ApertiTalk - Tecnologie per abilitare servizi citizen-centric
Lingua: italiano

A cura di: City Green Light 

Dati e reti di comunicazione come pilastri della città sostenibile del futuro.

Programma:
Christian Valerio, Business Unit Director Southern Italy City Green Light
Dario Safina, Avvocato, già Assessore Città di Trapani
Raimondo Anello, Senior Advisor Arthur D. Little

Moderatore: Alessandro Bortoletto, Innovation Manager City Green Light

MARTEDì 8 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Agorà Efficiency Pad B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Sicurezza antincendio negli edifici con sistemi fotovoltaici. Il comportamento all’incendio dei tetti FV: contesto internazionale e nazionale
Lingua: italiano

A cura di: Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

La crescente domanda energetica, le incentivazioni nazionali introdotte negli anni passati a favore delle fonti rinnovabili, così come le attuali politiche proposte dalla Commissione Europea con l'obiettivo generale di raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050, hanno portato nel tempo ad una sempre maggiore diffusione del fotovoltaico. A questa crescita si è accompagnata anche quella degli incendi che si sono sviluppati in attività con la presenza di impianti fotovoltaici (FV). Tale fenomeno ha contribuito alla creazione di un processo teso principalmente a sviluppare una regolamentazione di prodotto e di metodologia di installazione finalizzata a minimizzare il rischio d’incendio relativo agli impianti FV posizionati sulla copertura o sulle facciate degli edifici. L’incontro intende illustrare l’approccio alla progettazione della sicurezza antincendio per gli impianti ed i sistemi fotovoltaici, contestualizzandolo a livello internazionale, europeo e nazionale. Inoltre, sarà illustrato il rapporto tecnico CEI TR 82-89:2021, il quale descrive diversi protocolli di prova per la valutazione del comportamento all’incendio di insiemi formati da campioni di modulo fotovoltaico e da campioni di copertura di edificio e propone, nel contempo, alcuni criteri di classificazione del medesimo.

Programma
Introduzione e saluti

La progettazione della sicurezza antincendi degli impianti FV
Piergiacomo Cancelliere, Comandante dei VV.F. di Rimini e membro del CEI CT82

Il rapporto tecnico del CEI TR 82-89:2021 “Rischio d'incendio nei sistemi fotovoltaici - Comportamento all’incendio dei moduli fotovoltaici installati su coperture di edifici: protocolli di prova e criteri di classificazione”
Giovanni Manzini, RSE S.p.A. – Coordinatore del gdl 11 “Il rischio di incendio in impianti fotovoltaici” del CEI CT 82

Prove sperimentali di comportamento al fuoco dei moduli FV su diverse tipologie di coperture
Giombattista Traina, Responsabile laboratorio di reazione al fuoco, Istituto Giordano S.p.A.

Conclusioni

MARTEDì 8 NOVEMBRE
14:00 - 17:30 Area Smart Utility Hub Pad. D7
Talk - Apertura programma Smart Utility Hub
Lingua: italiano

A cura di: Smart Utility Hub

Innovazione Investimenti Sviluppo Ricerca

 

Il mondo delle utility si confronta a KeyEnergy nello spazio ideato da Energia Media secondo un format consolidato nel tempo all’interno di manifestazioni nazionali e internazionali. Un’area di talk, networking e co-working dedicato ai temi dell’innovazione in ambito Energy e Utility, organizzato in collaborazione con importanti imprese innovative, società di servizi di pubblica utilità, associazioni, PA ed enti di ricerca. Nei 4 giorni di fiera sarà presentato un intenso programma di talk, con ospiti d’eccellenza chiamati a dibattere su tematiche di forte attualità, a confrontarsi su modelli e piani di sviluppo, presentando case history e best practice. Per l’evoluzione di servizi di pubblica utilità, efficaci piani d’efficientamento in ambito pubblico e privato, per la trasformazione di città e territori in Smart City e Smart Land. Uno spazio predisposto per incontri one to one, progettato per favorire l’incontro tra operatori, con una forte impronta orientata alla comunicazione e alla diffusione di contenuti.

Programma
Ore 14.30 - 17.30 / Gas Naturale e Sostenibilità​

Emergenza energetica e impatto sul clima delle emissioni di metano
L’impegno internazionale e le azioni in corso
Innovazione tecnologica e sfide per le imprese


In collaborazione con Environmental Defense Fund Europe (EDFE)

Conclusioni

MARTEDì 8 NOVEMBRE
14:15 - 16:00 Agorà Energy 1 Pad. B7
Evento di apertura
Evento di apertura Key Energy
Scenari energetici dirompenti per l’Italia
Lingua: italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

 

I nuovi obiettivi europei al 2030 e gli alti prezzi dell’energia a seguito dell’aggressione all’Ucraina, destinati a rimanere più elevati rispetto al passato, fanno prevedere una rapidissima crescita delle rinnovabili ed una crescente attenzione sulla riduzione dei consumi di energia. Siamo dunque ad una svolta, dopo anni di immobilismo, che fanno immaginare un forte incremento della produzione dell’energia pulita, della mobilità elettrica e del contenimento della domanda. Uno studio commissionato ad Elemens traccia alcuni dei possibili nuovi scenari energetici del paese.

Presidente di Sessione
Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico Key Energy

Modera
Jacopo Giliberto, Il Sole 24 Ore

Programma
Key Note Speech a cura di Elemens:

Lo studio "Scenari e strumenti di accelerazione delle rinnovabili” realizzato da Elemens è volto a valutare e dimensionare gli investimenti, i costi e i benefici di lungo termine delle rinnovabili per il sistema elettrico nello scenario di raggiungimento dei target al 2030 alla luce del pacchetto Fit for 55 e del piano REPowerEU, nonché ad identificare il ruolo dei più recenti elementi regolatori e di mercato utili ad accelerare tale percorso, discutendone le potenzialità sottese.

Tavola rotonda istituzionale:
Gilberto Dialuce, Presidente ENEA
Andrea Ripa di Meana, Amministratore Unico GSE
Francesco La Camera, Direttore Generale IRENA

Tavola rotonda aziendale:
GB Zorzoli, Presidente Economisti dell’Energia
Alessandro Marangoni, Amministratore Delegato Althesys
Gaetano Mazzitelli, Executive Vice President Commercial, Asset Planning & Regulatory Affairs SNAM
Fabrizio Iaccarino, Responsabile Sostenibilità e Affari Istituzionali ENEL
Marco Cittadini, Global Head Falck Renewables - Next Solutions
Fabio Bulgarelli, Direttore degli Affari Regolatori TERNA
Marco Marsili, Country Chair Shell Italia
Lorenzo Mottura, Direttore Strategy, Corporate development & Innovation Edison

Discussione e chiusura

MARTEDì 8 NOVEMBRE
14:15 - 16:00 Agorà Energy 1 Pad. B7
Evento di apertura
Evento di apertura Key Energy
Scenari energetici dirompenti per l’Italia - VERSIONE LINGUA INGLESE
Lingua: inglese

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

 

I nuovi obiettivi europei al 2030 e gli alti prezzi dell’energia a seguito dell’aggressione all’Ucraina, destinati a rimanere più elevati rispetto al passato, fanno prevedere una rapidissima crescita delle rinnovabili ed una crescente attenzione sulla riduzione dei consumi di energia. Siamo dunque ad una svolta, dopo anni di immobilismo, che fanno immaginare un forte incremento della produzione dell’energia pulita, della mobilità elettrica e del contenimento della domanda. Uno studio commissionato ad Elemens traccia alcuni dei possibili nuovi scenari energetici del paese.

Presidente di Sessione
Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico Key Energy

Modera
Jacopo Giliberto, Il Sole 24 Ore

Programma
Key Note Speech a cura di Elemens:

Lo studio "Scenari e strumenti di accelerazione delle rinnovabili” realizzato da Elemens è volto a valutare e dimensionare gli investimenti, i costi e i benefici di lungo termine delle rinnovabili per il sistema elettrico nello scenario di raggiungimento dei target al 2030 alla luce del pacchetto Fit for 55 e del piano REPowerEU, nonché ad identificare il ruolo dei più recenti elementi regolatori e di mercato utili ad accelerare tale percorso, discutendone le potenzialità sottese.

Tavola rotonda istituzionale:
Gilberto Dialuce, Presidente ENEA
Andrea Ripa di Meana, Amministratore Unico GSE
Francesco La Camera, Direttore Generale IRENA

Tavola rotonda aziendale:
GB Zorzoli, Presidente Economisti dell’Energia
Alessandro Marangoni, Amministratore Delegato Althesys
Gaetano Mazzitelli, Executive Vice President Commercial, Asset Planning & Regulatory Affairs SNAM
Fabrizio Iaccarino, Responsabile Sostenibilità e Affari Istituzionali ENEL
Marco Cittadini, Global Head Falck Renewables - Next Solutions
Fabio Bulgarelli, Direttore degli Affari Regolatori TERNA
Marco Marsili, Country Chair Shell Italia
Lorenzo Mottura, Direttore Strategy, Corporate development & Innovation Edison

Discussione e chiusura

MARTEDì 8 NOVEMBRE
14:30 - 16:00 Sala Tulipano Pad. B6
Sustainable City
Evento Key Energy
Accelerare la circolarità nel settore delle costruzioni: il ruolo del carbonio e dell’energia incorporata per la sostenibilità dei progetti
Lingua: italiano

A cura di: Legambiente, Kyoto Club

 

Nel percorso di decarbonizzazione del settore delle costruzioni è crescente l’attenzione nei confronti del carbonio incorporato nei materiali e negli edifici. In Europa il 36% delle emissioni dipende dal settore edilizio e rendere trasparenti i dati sul contenuto di carbonio diventa fondamentale nelle scelte di riqualificazione del patrimonio costruito per favorire il percorso più virtuoso. La Commissione europea ha iniziato un percorso di approfondimento del tema in vista di un intervento normativo per aumentare l’attenzione nei confronti del ciclo di vita dei materiali, del contenuto di carbonio e delle prestazioni nei nuovi edifici e per le scelte di intervento più sostenibili nella riqualificazione del patrimonio esistente. Il Seminario sarà l’occasione per la presentazione di un report sul tema e di confronto tra interlocutori europei e nazionali, istituzionali, economici e sociali.

Presidenti di Sessione
Katiuscia Eroe, responsabile energia Legambiente
Mimmo Fontana, segreteria nazionale Legambiente

Prima sessione – Il carbonio incorporato nelle costruzioni: nuovi riferimenti normativi europei e innovazioni in corso

Introduce: Sergio Andreis, Kyoto Club

Presentazione del rapporto “Carbonio incorporato: una nuova sfida verso la decarbonizzazione. La situazione normativa e le buone pratiche in Italia e all’estero”

Gabriele Nanni, ufficio scientifico Legambiente

Intervengono:
Marco Caffi, Direttore Green Building Council Italia
Mariadonata Bancher, Agenzia per l’Energia Alto Adige – CasaClima

Seconda Sessione – La decarbonizzazione del settore delle costruzioni: sfide e opportunità

Intervengono:

Paolo Barberi, Presidente ANPAR
Giuseppe Addesso, Responsabile ufficio di Direzione Lavori ACER Ferrara
Lorenzo Bernardi, Responsabile Ambiente e Sicurezza Fassa Bortolo, vicepresidente cluster build ER
Valentina Mingo, Responsabile Ambiente e Sostenibilità ANCE
Valerio Barberi, Assessore Urbanistica e Ambiente del Comune di Prato

Conclusioni

MARTEDì 8 NOVEMBRE
15:00 - 18:00 Agorà Energy 2 Pad D7
Sessione tematica di approfondimento - Le città e la sfida del clima
Lingua: italiano

in collaborazione con Green City Network

Moderano e introducono

Alessandra Bailo Modesti, Coordinatrice Green City Network
Anna Parasacchi, Coordinatrice Green City Network

Programma

Relazione introduttiva: Le best practice europee per la neutralità climatica delle città
Fabrizio Tucci, Direttore del Dipartimento PDTA, Sapienza Università di Roma
Ilaria Bramezza, Capo Dipartimento per le opere pubbliche, le politiche abitative e urbane, le infrastrutture idriche e le risorse umane e strumentali – MIMS
Alessandro Modiano, Direttore Generale, DG Affari Europei e Internazionali (AEI), Inviato Speciale per il Clima, Ministero della Transizione Ecologica (TBC)
Stefano Ciafani, Presidente Legambiente

Le città italiane della Missione EU 100 Climate-neutral and smart cities
Anna Lisa Boni, Assessore e Segretario del Tavolo tecnico della Missione UE 100 Città, Bologna
Elena Grandi, Assessore Milano
Andrea Ragona, Assessore Padova
Valerio Barberis, Assessore Prato
Edoardo Zanchini, Direttore Ufficio Clima, Roma
Chiara Foglietta, Assessore Torino

I servizi alle città per la neutralità climatica
Estella Pancaldi, Responsabile Unità Supporto all'Efficientamento Energetico della PA, Gestore dei Servizi Energetici - GSE

MARTEDì 8 NOVEMBRE
15:00 - 18:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento Key Energy
La Finanza per l’Efficienza Energetica
Lingua: italiano

A cura di: FEDERESCO

L'evento si pone l'obiettivo di aggiornare gli operatori del settore, professionisti, Pubblica Amministrazione e le aziende sulle strategie di finanziamento necessarie per rilanciare gli investimenti volti all'ottimizzazione dei consumi e favorire lo sblocco del mercato dell'Efficienza Energetica. Affinché l'Unione europea possa raggiungere i suoi obiettivi energetici e climatici entro il 2030, sono necessari investimenti significativi per rendere i progetti di efficienza energetica più attraenti per i potenziali investitori e le istituzioni finanziarie. L'Unione europea ha quindi identificato la promozione di un mercato di servizi di efficienza energetica (EES) in Europa come una priorità per il futuro. Il convegno intende approfondire il tema del re-finanziamento dei progetti di efficienza energetica nel contesto italiano, grazie all'intervento di stakholders del settore ed esperti del settore. In questo contesto, il progetto REFINE, finanziato dall'UE, ha identificato la mancanza di opzioni di finanziamento attraenti per i progetti di efficienza energetica come una delle principali barriere allo sviluppo di un mercato funzionante e solido in Europa. Federesco, insieme agli operatori del settore, alimenterà la discussione per fornire soluzioni volte a favorire lo sviluppo dei finanziamenti per l'efficienza energetica.

Presidente di Sessione
Claudio G. Ferrari, Presidente Federesco

Programma
Inizio lavori - Registrazione partecipanti

Introduzione e Benvenuto
Claudio G. Ferrari, Federesco

La situazione energetica in Italia: il contesto normativo e gli obiettivi
Prof. Antonio Pezzini, European Economic and Social Committee (EESC)

Risorse per incentivare l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili
Andrea Ripa di Meana (*), GSE

Dimensione europea: Progetto REFINE
Patrick Maurelli, Federesco

Crisi energetica: il mini-project finance quale soluzione ottimale per efficienza energetica e generazione distribuita
Evarist Granata, Alternative Capital Partners SGR  

Bridging the gap: necessità di investitori specializzati per accelerare la transizione energetica
ranco Hauri, Aquila Capital

Acquisto di contratti EPC: valutazione del rischio, esperienze e lesson learnt
Paolo Potenza​, Genera Group

TAVOLA ROTONDA
Domanda 1 - Come promuovere e supportare il modello EPC attraendo più finanziamenti?
Domanda 2 - Quali strumenti possono essere più efficaci in Italia per potenziare il ri-finanziamento dei servizi di Efficienza Energetica?
Domanda 3 - Gli Strumenti di Garanzia e le assicurazioni possono essere fattori abilitanti del settore dell'efficienza energetica?

Discussione aperta:
Giovanni Maraviglia – VPE
Silvano Mazzantini – MPM Legal
Eduardo Balekjian – Joule Assets
Claudio Bruno – Kairos ingegneria

Modera: Patrick Maurelli

Domande e Conclusioni - Federesco

MARTEDì 8 NOVEMBRE
15:00 - 18:00 Sala Neri 2 Hall Sud
Sessione tematica di approfondimento - Il futuro verde del sistema agroalimentare italiano. Strumenti e opportunità per la transizione ecologica
Lingua: italiano

In collaborazione con: Crea (consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), Reterurale nazionale 2014-2020, Davines Group

Con il patrocinio di: Mipaaf (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali)

 

Modera e introduce

Giuseppe Dodaro, Coordinatore Area Capitale Naturale e Agroecologia, Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Programma

Interventi introduttivi

PAC e PNRR: misure e risorse per la transizione ecologica del sistema agroalimentare italiano
Alessandro Monteleone, Coordinatore Rete Rurale Nazionale, CREA

Iniziative filantropiche a supporto della transizione ecologica del sistema agroalimentare
Claudia Sorlini, Vicepresidente Fondazione Cariplo

Key topic 1 – Sostenibilità del sistema produttivo

L'agroecologia a supporto della transizione ecologica - storie di successo
Camilla Moonen, Ricercatrice del "Gruppo di Agroecologia" dell’Università Sant’Anna di Pisa

Carta del Mulino case study: impatti sulla Biodiversità e prossime sfide
Michele Zerbini, Soft Wheat & Flour Purchasing Senior Manager Barilla Group

Key topic 2 – Innovazione tecnologica e competitività delle imprese

Il punto su digitalizzazione e agricoltura 4.0
Marco Perona, Direttore Scientifico, Osservatorio Smart Agrifood, Università degli Studi di Brescia -

Ricerca e tecnologie per la futura sostenibilità delle produzioni agricole
Massimo Perboni, Agricultural Director Mutti

Key topic 3 – Filiere corte e bioeconomia

Le filiere agroalimentari e la bioeconomia
Antonella Finizia e Michele Di Domenico, ISMEA

Agricoltura biologica rigenerativa e cosmetica: un binomio inedito che aiuta la transizione ecologica
Dario Fornara, Research Director Davines Group 

Key topic 4 – Cibo sano e benessere animale

Benessere animale: una sfida nazionale
Monica Guarino Amato, CREA
Fileni (TBD)

Proposte concrete per la transizione ecologica

Franco Ferroni, Responsabile agricoltura WWF Italia, Portavoce Coalizione #CambiamoAgricoltura
Giovanna Parmigiani, Componente della Giunta esecutiva, Confagricoltura
Francesco Giardina, Area Ambiente e Territorio, referente per il biologico, Coldiretti
Pietro Nicolai, Settore Politiche Agroalimentari e sicurezza alimentare, CIA
Marcella Cipriani, Vicepresidente Conaf 

Conclusioni
Giuseppe Blasi, Capo Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali 

MARTEDì 8 NOVEMBRE
15:00 - 18:00 Sala Neri 1 Hall Sud
Sessione tematica di approfondimento - L’attuazione del piano di azione europeo e della strategia nazionale per l’economia circolare
Lingua: italiano

in collaborazione con Circular Economy Network

Modera

Antonio Cianciullo, Circular Economy Network

Programma

Relazione introduttiva
Stefano Leoni, Circular Economy Network

Laura D’Aprile, Capo Dipartimento per la transizione ecologica e gli investimenti verdi, Ministero della Transizione Ecologica
Stefano Soro, Capo unità, Green and Circular Economy, Commissione Europea
Giacomo Vigna, Ministero dello Sviluppo economico, Coordinatore Tavolo tecnico Materie prime critiche Mite-Mise

Roundtable 1: rappresentanti delle forze politiche
Luca De Carlo, Fratelli d’Italia (TBC)
Silvia Fregolent, Italia Viva
Maria Alessandra Gallone, Forza Italia
Filiberto Zaratti, Verdi (TBC)

Roundtable 2: rappresentanti delle imprese e organizzazioni del circular economy network e del settore invitati
Federico Dossena, Ecopneus
Riccardo Piunti, Conou
Novamont (TBC)
Roberto Sancinelli, Montello
Luca Ruini, Conai
Margherita Galli, Federbeton
Michele Priori, COBAT
Gruppo Hera (TBC)
Danilo Bonato, Erion
Fabrizio Labatessa, Novonordisk
Valerio Forti, Burgo Group
Eugenio Bertolini, IREN
Claudia Brunori, Vice direttore per l’economia circolare del Dipartimento Sostenibilità dei Sistemi Produttivi e Territoriali ENEA

Conclusioni
Edo Ronchi, Presidente Fondazione per lo sviluppo sostenibile

MARTEDì 8 NOVEMBRE
16:00 - 17:30 Arena Incontri di Luce (pad. D7)
Sustainable City
Evento Key Energy
Incontri di Luce - Illuminazione Pubblica e Comunità Energetiche Rinnovabili: nuove sfide
Lingua: italiano

A cura di: AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione

Ritornano gli Incontri di Luce alla Fiera di Key Energy. Le innovazioni e le tecnologie cambiano il modo di percepire e usare la luce nelle nostre città. Uno scenario dove diventa fondamentale fare chiarezza con aziende, utility e progettisti, rappresentanti della pubblica amministrazione che durante tutta la Fiera, nell’area di Città sostenibile” nei sei talks organizzati da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con Key Energy ci daranno il loro parere sullo stato di fatto e sul futuro di una luce sempre più intelligente, interattiva e sostenibile. Diversi gli argomenti affrontati: dal ruolo sempre più strategico e fondamentale delle comunità energetiche e delle fonti di illuminazione e di energia rinnovabili all’importanza di una progettazione nature centric lighting e alle opportunità offerte dalle smart city e dalla smart mobility.

Programma
Moderatore: Mariella Di Rao, giornalista, Studio Comunicazione & Immagine

Partecipano:
Gabriella De Maio, coordinatrice IFEC Italian Forum of Energy Communities e docente di Diritto dell’Energia, Università degli Studi di Napoli "Federico II"

Domenico Pellei, assessore con deleghe al Patrimonio e Politiche Comunitarie (PNRR, Fondi Strutturali e Cooperazione territoriale) di San Benedetto del Tronto (AP)

Adriano Romagnoli, head of marketing, GBU Energy Solutions ENGIE Italia

Stefano Zuelli, amministratore delegato Iren Smart Solution

Hubert Leitner, CEO Leitner Energy srl 

Conclusione

MARTEDì 8 NOVEMBRE
16:00 - 18:00 Sala Mimosa Pad. B6
Solar and Storage
Evento Key Energy
Scenari di sviluppo del mercato dei sistemi di accumulo in Europa ed in Italia
Lingua: italiano

A cura di: ANIE

 

Siamo in una fase di transizione molto delicata, perché nei prossimi 8 anni il sistema elettrico italiano non sarà più a trazione termoelettrica, bensì rinnovabile ed in particolare quella non programmabile. I sistemi di accumuli avranno un ruolo importantissimo ai fini sia dell’adeguatezza del sistema elettrico sia dei servizi di rete per il dispacciamento. Partendo dallo scenario evolutivo europeo, si approfondiranno gli aspetti per un concreto sviluppo della tecnologia dei sistemi di accumulo in Italia, dei meccanismi di funzionamento e del loro impatto sulla rete.

Programma

Modera: Emiliano Bellini, Redattore PV Magazine

16.00
Registrazione dei partecipanti

16.10
Introduzione e benvenuto
Michelangelo Lafronza, Segretario ANIE Rinnovabili

16.15
Daniel Fuchs, Vice President IBESA 
EU Energy Storage Market Developments – The Installers' Perspective

16.25
Raffaele Rossi, Head of market intelligence SOLAR POWER EUROPE
Status del mercato BESS residenziale in Europa

16.35
Fabio Zanellini Presidente della Commissione Tecnica del Gruppo Sistemi di Accumulo di ANIE
Le recenti innovazioni del quadro normativo italiano

16.45
Salvatore Alessandro Casa, Consultant Elemens
Regolazione e mercato: quale spazio per le batterie in Italia?

16.45
Tavola Rotonda
Andrea Maria Felici, Dirigente del Dipartimento Energia - Divisione mercati energetici MiTE
Andrea Galliani, Vice Direttore Direzione mercati all’ingrosso e sostenibilità ambientale ARERA 
Luca Marchisio, Direttore Strategia di Sistema TERNA
Daniele Rosati, Coordinatore GdL Storage Utility Scale ANIE Federazione

17.30
Conclusioni 

MARTEDì 8 NOVEMBRE
16:00 - 18:00 Sala Mimosa Pad. B6
Solar and Storage
Evento Key Energy
Scenari di sviluppo del mercato dei sistemi di accumulo in Europa ed in Italia - VERSIONE LINGUA INGLESE
Lingua: inglese

A cura di: ANIE

 

Siamo in una fase di transizione molto delicata, perché nei prossimi 8 anni il sistema elettrico italiano non sarà più a trazione termoelettrica, bensì rinnovabile ed in particolare quella non programmabile. I sistemi di accumuli avranno un ruolo importantissimo ai fini sia dell’adeguatezza del sistema elettrico sia dei servizi di rete per il dispacciamento. Partendo dallo scenario evolutivo europeo, si approfondiranno gli aspetti per un concreto sviluppo della tecnologia dei sistemi di accumulo in Italia, dei meccanismi di funzionamento e del loro impatto sulla rete.

Programma

Modera: Emiliano Bellini, Redattore PV Magazine

16.00
Registrazione dei partecipanti

16.10
Introduzione e benvenuto
Michelangelo Lafronza, Segretario ANIE Rinnovabili

16.15
Daniel Fuchs, Vice President IBESA 
EU Energy Storage Market Developments – The Installers' Perspective

16.25
Raffaele Rossi, Head of market intelligence SOLAR POWER EUROPE
Status del mercato BESS residenziale in Europa

16.35
Fabio Zanellini Presidente della Commissione Tecnica del Gruppo Sistemi di Accumulo di ANIE
Le recenti innovazioni del quadro normativo italiano

16.45
Salvatore Alessandro Casa, Consultant Elemens
Regolazione e mercato: quale spazio per le batterie in Italia?

16.55
Tavola Rotonda
Andrea Maria Felici, Dirigente del Dipartimento Energia - Divisione mercati energetici MiTE
Andrea Galliani, Vice Direttore Direzione mercati all’ingrosso e sostenibilità ambientale ARERA 
Luca Marchisio, Direttore Strategia di Sistema TERNA
Daniele Rosati, Coordinatore GdL Storage Utility Scale ANIE Federazione

17.40
Conclusioni 

MARTEDì 8 NOVEMBRE
16:00 - 18:00 Sala Diotallevi 1 Hall Sud
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Energie circolari: i materiali al servizio della transizione energetica
Lingua: italiano

A cura di: Reteambiente, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

 

Prenota il tuo posto in sala

Lo sviluppo delle rinnovabili, nel prossimo decennio, sarà impetuoso e critico. E dovrà fare i conti con il difficile reperimento delle materie prime necessarie, con la fluttuazione dei prezzi delle fonti fossili, con la crisi idrica, e altro ancora. Per questo, ai grandi programmi sul fotovoltaico e l’eolico, vanno aggiunte nuove strategie per raccogliere energia rinnovabile dai territori, facendo leva su particolari flussi di materiali che possono divenire vettori importanti a questo scopo. Sono molti i settori già pronti ad essere coinvolti in questo nuovo scenario: dall’agroalimentare alla gestione dei fanghi o della frazione organica, dal settore del legno e dell’arredo agli sfalci di potatura, con soluzioni innovative ad alte prestazioni, coerenti con le rispettive filiere. E così soggetti che già oggi sono interpreti dell’Economia circolare, possono divenire co-protagonisti della transizione energetica, secondo una strategia integrata che promuove nuovi impieghi dei biomateriali e della materia rinnovabile. Si tratta di una sfida inedita, perché il settore energetico non ha finora fatto propria la questione della circolarità dei materiali, mentre le strategie sui combustibili rinnovabili sono solo agli esordi. Il convegno – attraverso il contributo di esperti, operatori industriali, protagonisti delle politiche di transizione – vuole fare il punto su “chi può fare cosa” e iniziare una riflessione su quanto possa essere attuale e significativo il contributo dei materiali per accelerare e consolidare la transizione energetica.

Presidente di Sessione
Gianni Silvestrini, Presidente del Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy e Direttore Scientifico Kyoto Club

Moderazione
Sergio Ferraris, Direttore rivista Nextville

Programma
16.30 Accreditamento dei partecipanti e Inizio dei lavori

16.35-16.45 La visione EU sulla transizione energetica e gli obiettivi al 2030
Simona Bonafè, Europarlamentare, membro della Commissione Ambiente (ENVI)

16.45-16.55 Comunità energetiche: cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione
Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico Kyoto Club

16.55-17.05 Energy Economics e transizione ecologica
David Chiaromonti, Politecnico di Torino

17.15-17.25 Energy Circularity
Nicola Tagliafierro, Head of Sustainability Enel X Global Retail

17.25-17.35 I fanghi di depurazione vs energia rinnovabile
Andrea Lanuzza, Direttore Generale Gestione Gruppo CAP

17.35-17.50 Valorizzazione degli scarti vitivinicoli nella produzione industriale
Carlo Dalmonte, Presidente Caviro Spa

17.50-18.00 L’utilizzo delle biomasse per raggiungere gli obiettivi carbon neutral
Filippo Capurso, Sustainability Coordinator Andriani S.p.A.

18.00-18.10 Le prospettive della produzione di biogas e biometano in agricoltura
Piero Gattoni, Presidente CIB

18.10-18.20 Il futuro degli impianti nella digestione anaerobica
Franco Lusuriello, CEO BTS Biogas

 

MARTEDì 8 NOVEMBRE
16:30 - 18:00 Sala Tulipano Pad. B6
Grid-eMotion™: sistemi di ricarica per Trasporto Pubblico Locale e Commerciale su larga scala

A cura di: HITACHI Energy Italy SpA

Secondo il Transport and environment report della EEA il trasporto pubblico rappresenta il secondo maggior sistema di mobilità in Europa, ed è responsabile di circa il 10% delle emissioni totali di gas ad effetto serra da combustibili fossili. Per questo la direttiva “UE Clean Vehicle” ha definito come obiettivo la conversione all’elettrico di almeno il 33% delle flotte di bus entro il 2030. La riduzione delle emissioni nel settore della mobilità pubblica è strettamente legata alla transizione energetica e alle politiche ad essa correlate. L’aspetto chiave di questa transizione è comprendere le relazioni di integrazione e sinergia che legano il settore della mobilità e quello della produzione e gestione dell’energia. Hitachi Energy leader tecnologico nel settore energetico, contribuisce con le soluzioni Grid-eMotion™ Fleet e Grid-eMotion™ Flash alla creazione di sistemi di ricarica intelligenti delle flotte di veicoli elettrici, in grado di ottimizzare il Total Cost of Ownership, grazie a soluzioni infrastrutturali innovative e a sistemi smart di gestione dell’energia.

Programma

Dott. Filippo Passante, Operating Unit Manager, Business Unit Grid Integration di Hitachi Energy Italy

Q&A

Conclusione

MARTEDì 8 NOVEMBRE
16:30 - 18:00 Agorà Energy 1 Pad. B7
Solar and Storage
Evento Key Energy
Comunità energetiche: obiettivi e progetti in partenza con il recepimento del Decreto Legislativo 199/2021
Lingua: italiano

A cura di: Coordinamento FREE, Legambiente, Italia Solare

 

RICONOSCIUTI 2 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

 

Si sta per aprire uno scenario di grandi cambiamenti per la generazione distribuita, con il completo recepimento della Direttiva 2018/2001/UE e le innovazioni legate ad autoconsumo e comunità energetiche da fonti rinnovabili. Il convegno intende affrontare le opportunità che si aprono per la produzione, accumulo e condivisione di energia pulita ma anche le questioni aperte. Verranno approfonditi risultati delle sperimentazioni legate all’attuazione del Decreto Milleproroghe, con l’anticipazione per i progetti fino a 200 kW, e le nuove regole fissate dal Decreto Legislativo 199/2021, in attesa dell’approvazione dei decreti attuativi, con particolare attenzione alla fattibilità economica e all’accesso al credito per gli interventi, alla semplificazione delle procedure per rendere possibile la realizzazione di interventi diffusi di autoconsumo collettivo da fonti rinnovabili e di configurazioni di comunità energetiche per famiglie, imprese, Enti Locali e associazioni. Su questi temi, durante il seminario, si confronteranno interlocutori di alto profilo con l’obiettivo di accelerare e rendere trasparente il percorso decisionale.

Presidente di Sessione
Livio De Santoli (Presidente Coordinamento Free) 

Programma

Prima parte
Il Decreto Legislativo 199/2021: le nuove regole e i progetti in corso

  • Emilio Sani (Italia Solare)
  • Davide Valenzano (GSE)


Seconda parte
Accelerare la diffusione dei progetti: modelli di finanziamento e giuridici, obiettivi per superare le barriere alla realizzazione

Ne discutono:

  • Simone Benassi (Enel X)
  • Massimo Beccarello (Confindustria)
  • Sara Capuzzo (ènostra)
  • Gianluca Corbellini (Hive Power)
  • Annalisa Corrado (Azzeroco2)
  • Francesco Ferrante (Kyoto club)
  • Maria Teresa Imparato (Legambiente)
  • Stefano Nassuato (Regalgrid Europe)
  • Alessandro Scipioni (Elettricità Futura)
  • Fabio Zanellini (Falck Renewables)

Conclusioni

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:00 - 18:00 Sala Orchidea 1°piano pad. D6
Wind
Corso di formazione
Corso di formazione: Operation & Maintenance
Lingua: italiano

A cura di: ANEV

 

Gli obiettivi del corso sono:

  • Acquisire conoscenze di base e specifiche sul monitoraggio degli impianti eolici mediante controlli tecnici e ispezioni;
  • Imparare come programmare ed effettuare la manutenzione ordinaria e straordinaria dei parchi eolici;
  • Conoscere i più innovativi metodi di lavoro per lo svolgimento delle attività di O&M;
  • Conoscere i vari tipi di contratto O&M;
  • Acquisire conoscenze di base e specifiche sulla sicurezza nelle attività di O&M;
  • Conoscere le tecniche per l’ottimizzazione della produzione elettrica e i servizi digitali per la gestione degli impianti


Modalità di adesione: le aziende espositrici potranno godere dello sconto previsto per l’Ordine degli Ingegneri e per le altre Associazioni.

Programma
Introduzione e benvenuto

ore 9.15
Introduzione alla gestione e manutenzione di un Parco eolico Luciano Pirazzi (ANEV)

ore 09:30
Aspetti tecnici per l’ottimizzazione della produzione elettrica Luigi Boffa e Salvatore Grasso (IVPC Service)

ore 10:30
Condition Monitoring System. Il Monitoraggio dei lubrificanti tramite analisi chimiche per un monitoraggio sostenibile Manlio Astolfi (Klüber Lubrication Italia)

ore 11:30
Metodi avanzati di analisi dati SCADA Marco Damiani (DNV)
Servizi digitali per la gestione di impianti Flavio Castiglione (DNV)
Utilizzo e benefici di ispezioni indipendenti Cosimo Liuzzi (DNV)

ore 13:15
Pausa pranzo

ore 14:00
Differenze e bancabilità dei vari tipi di contratti O&M. Fabio Lenzini (DLA Piper)

ore 15:00
Gestione dei contratti di manutenzione. Francesco Onorato (ERG)

ore 16:00
Analisi delle performance, operation e ottimizzazione delle manutenzioni dell’impianto eolico. Francesco Onorato (ERG)

ore 17:00
La sicurezza in un Parco Eolico. La percezione della Sicurezza. I rischi specifici. Gli elementi caratteristici di un sistema di gestione. Marco Roverato (Cubico Sustainable Investments)

ore 18:00
Chiusura lavori
 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:30 - 10:30 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento di Ecomondo e Key Energy
Dati e processi per la valutazione dell’impatto degli edifici nell’intero ciclo di vita
Lingua: italiano

A cura di: Green Building Council Italia

La valutazione dell’impatto sull’intero ciclo di vita è sempre più richiamata nei nuovi provvedimenti normativi. Il nuovo schema di reporting Level(S), promosso dalla DG Ambiente della Commissione Europea, rappresenta l’approccio europeo sulla valutazione dell’impatto ambientale degli edifici nel loro ciclo di vita, ed è in grado di integrare i concetti di circolarità in edilizia e la metodologia LCA nell’ambito delle politiche quadro per la sostenibilità ambientale. Il nuovo Decreto sui Criteri Ambientali Minimi in Edilizia del 23 giugno 2022 introduce come criteri premianti le analisi LCA e LCC. A fronte del forte dinamismo normativo e del proliferare di standard di diversa natura e livello, il punto chiave per assicurare veridicità e affidabilità degli studi effettuati e per sensibilizzare i consumatori e gli operatori del settore su questi aspetti è quello di identificare metodologie, standard e riferimenti univoci.

Moderazione
Marco Caffi, Green Building Council Italia

Programma
La misura dell’impatto nell’intero ciclo di vita
Jacopo Andreotti – Politecnico di Torino

La piattaforma nazionale Arcadia dei dati per la valutazione LCA
Marilisa Cellurale - ENEA referente settore edilizia piattaforma ARCADIA

Il ruolo delle certificazioni di terza parte
Fabrizio Capaccioli - AD ASACERT

Discussione e chiusura lavori

 

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Sala Tulipano Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Teleriscaldamento da rinnovabili ed energia termica di comunità: come valorizzare le risorse locali e i territori
Lingua: italiano

A cura di: IFEC, Ambiente Italia

Impianti di teleriscaldamento alimentati con risorse rinnovabili (solare termico, biomasse, geotermia e calore di recupero) sono sistemi efficienti, sostenibili e resilienti di produzione, distribuzione e consumo di calore e risultano attualmente tra le opzioni di intervento più efficaci ed economicamente sostenibili per la riduzione dei consumi di fonti fossili e la decarbonizzazione degli usi termici in aree urbanizzate e non. Il tema appare ancora più interessante alla luce degli ultimi sviluppi normativi sulle Comunità Energetiche Rinnovabili che però, al momento, sembrano trascurare l’invece rilevante ruolo dell’energia termica, concentrandosi esclusivamente sulla produzione e condivisione di elettricità. L’obiettivo di questo workshop è quello di analizzare il potenziale del teleriscaldamento e teleraffrescamento in rapporto all’energia di comunità e al coinvolgimento diretto dei consumatori, valutando anche le attuali barriere allo sviluppo, tramite la presentazione di una serie di esempi concreti italiani ed esteri.

Presidenti di Sessione
WEC Italia
Ambiente Italia
PoliTo
Federico II

Programma
9.30 – 9.45
Chair, Paolo D’Ermo Segretario Genarle WEC Italia e Membro del Comitato di Indirizzo IFEC
Introduzione – Chiara Lazzari, Senior project manager Ambiente Italia

9.45 – 10.45
Chair, Riccardo Battisti, Senior Project Manager Ambiente Italia
Energia di Comunità e Reti Termiche: ostacoli, potenzialità e modalità organizzative e gestionali
- Comunità energetiche: dal solo elettrico al teleriscaldamento, Simone Canteri, Gruppo Acsm, Primiero
- Prospettive del teleriscaldamento verde come soluzione per la decarbonizzazione del settore del riscaldamento e raffrescamento, Thomas Pauschinger, AGFW
- Il crowdfunding e modelli partecipativi nel settore termico, Chiara Candelise, GREEN - Bocconi

Domande & risposte

10.45 – 11.00
Chiusura
Sergio Olivero, Membro del Comitato Scientifico IFEC e Head of Business&Finance Innovation, Energy Center PoliTO

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Sala Mimosa Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Investitori, finanza e rinnovabili: anche i matrimoni di interesse funzionano
Lingua: italiano

A cura di: Althesys, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

Le aspettative di forte crescita indotte dagli obiettivi clima-energia europei e la crescente redditività nononostante il caro materiali, attrae sempre più investimenti nelle rinnovabili e nella smart energy. Gli investitori istituzionali, fondi e banche, sono sempre più attenti al settore, spinti sia da criteri ESG che da profili rischio-rendimento ancora competitivi nell’attuale quadro macroeconomico.
I mercati mobiliari, d’altra parte, apprezzano i titoli delle core renewables, con l’IREX Index che traccia le small-mid cap del settore quotate su Borsa Italiana, che ha battuto ampiamente gli altri indici azionari.
In questo quadro, il workshop intende fornire un panorama della visione e del ruolo degli investitori finanziari nelle rinnovabili e nelle infrastrutture per la smart energy, accumuli in primis. Driver di creazione di valore, modelli di business, tendenze future sono alcuni dei principali temi al centro del dibattito tra i primari attori della finanza che interverranno all’evento.

Presidenti di Sessione
Alessandro Marangoni, Althesys
Gianni Silvestrini, Kyoto Club

Programma
Introduzione
Gianni Silvestrini, Kyoto Club

La transizione energetica e il ruolo degli investitori finanziari
Alessandro Marangoni, Althesys

La finanza sostenibile e gli investimenti di impatto
Giovanna Melandri, Social Impact Agenda

Innovazione, sostenibilità e finanza nella visione della Commissione Europea
Francesco Matteucci, EISMEA - European Innovation Council

Infrastructural fund e private equity acceleratori per la decarbonizzazione
Coordina: Alessandro Marangoni, Althesys

Valerio Capizzi, ING
Daniele Camponeschi, Green Arrow Capital
Aldo Giretti, Vespera Energy
Andrea Ghiselli, EF Solare Italia
Gianluca Boccanera, Nextenergy Capital

Conclusioni

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Sala Neri 1 Hall Sud
Sessione plenaria internazionale - Le imprese e i governi per la transizione ecologica e la sfida climatica
Lingua: italiano

L’undicesima edizione degli Stati generali della green economy si tiene alla fine di un anno, il 2022, segnato da notevoli difficoltà per l’economia italiana, con una forte ripresa dell’inflazione, con le avvisaglie di una nuova recessione, con prezzi ancora troppo alti del gas e dell’elettricità, in uno scenario di timori e incertezze generate dalla guerra scatenata in Europa dalla Russia contro l’Ucraina.

Il 2021, dopo la caduta causata dal Covid, era stato l’anno della ripresa, spinta dal Green Deal europeo, al quale ci siamo agganciati con un Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che raccoglie e alimenta la green economy italiana, in vari settori, puntando sulla transizione ecologica e la decarbonizzazione per assicurare competitività e futuro anche alla nostra economia.

Nel nuovo contesto del 2022 ci sono forti ragioni e opportunità per superare i nuovi ostacoli, limitando i danni e gli arretramenti, procedendo nel cammino della transizione ecologica e climatica. I cambiamenti in direzione della sostenibilità climatica ed ecologica sono una sfida impegnativa, ma sono necessari: siamo in grado di gestirli cogliendo anche le opportunità che offrono.

Moderano

Chiara Giallonardo, Giornalista, RAI
Raimondo Orsini, Direttore, Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Programma

Saluti introduttivi
Silvia GrandiDirettore generale per l’economia circolare, Ministero della Transizione ecologica
Corrado PeraboniAmministratore Delegato di IEG - Italian Exhibition Group

Gli impegni internazionali per la transizione ecologica e la neutralità climatica

Antonio Tajani, Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale (TBC)
Adolfo Urso, Ministro delle imprese e del made in Italy (TBC)

Il Piano per il clima e la transizione ecologica della Germania
Robert Habeck, Ministro dell'Economia e della Protezione del clima (Germania)

USA, Cina e Europa nei nuovi equilibri geoclimatici (collegamento video)
Jeffrey Sachs, Direttore, Center for Sustainable Development, Columbia University

Le imprese italiane per la transizione ecologica

Come le imprese vedono la transizione ecologica: sfide, ostacoli e opportunità
Relazione introduttiva: Irene Pipola, Sustainability Consulting Leader Italia – EY

Ne parliamo con:
Roberto Luongo, Direttore Generale, ICE
Katia Da Ros, Vice Presidente per ambiente, sostenibilità e cultura, Confindustria

Economia circolare e decarbonizzazione: i due pilastri delle imprese multiutility
Luca Dal Fabbro, Vicepresidente Circular Economy Network e Presidente, Iren
Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato, A2A
Andrea Ripa di Meana, Amministratore Unico, Gestore dei Servizi Energetici - GSE (TBC)
Nicola Lanzetta, Direttore Italia, Enel Group

La natura come azionista: una nuova priorità per le imprese?
Introduzione - Evelyn Doyle, Head of People & Culture International, Patagonia
Maura Latini, Amministratore Delegato, Coop Italia
Carlo Ratti, Massachusetts Institute of Technology e Davide Bollati, Chairman, Davines Group
Alessandro Saviola, Presidente, Saviola Holding

Difendere il futuro dell'acqua
Alessandro Russo, Presidente e Amministratore Delegato, Gruppo CAP
Massimiliano Bianco, Amministratore Delegato, Suez Italia

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Agorà Energy 1 Pad. B7
Solar and Storage
Evento Key Energy
Interessanti novità rinnovabili: Sun Belts e altre soluzioni innovative
Lingua: italiano

A cura di: Italia Solare, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

 

Negli ultimi mesi, anche a seguito dell’aggressione russa all’Ucraina, sono state avviate delle semplificazioni per l’installazione di impianti rinnovabili. Tra queste, con il decreto legge 17/2022, sono interessanti le “solar belts”: aree, anche agricole, adiacenti ai centri di consumo di energia per uso produttivo, quali gli impianti industriali. Sarà sufficiente depositare al Comune una semplice Dichiarazione asseverata di inizio lavori (DILA) per installare impianti fino a 1 MWp. Rimanendo nel limite di 3 km dalle aree produttive la potenza installabile con PAS sale a 20 MWp per gli impianti agri-voltaici. La semplificazione ha destato molto interesse e sono partiti i primi progetti.

Presidente di Sessione
Attilio Piattelli, Italia Solare

Modera
Erica Bianconi, EGE e redazione SolareB2B

Programma
Emilio Sani, Italia Solare
Tommaso Barbetti, Elemens
Mario Gamberale, Innovatec

Conclusione

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Transizione energetica
Evento Key Energy
Le ricadute occupazionali della revisione delle politiche energetiche comunitarie
Lingua: italiano

A cura di: Coordinamento FREE

Nel corso del 2022 il Coordinamento Free ha promosso l’approfondimento delle tematiche legate alla transizione ecologica con particolare riferimento alle ricadute positive in termini di occupazione nonché di analisi della revisione delle politiche comunitarie prevista nell’ambito del pacchetto Fit for 55. Il lavoro svolto ha portato alla redazione di alcuni position paper che vengono messi a disposizione del dibattito e delle Istituzioni. Ogni position paper ha analizzato la situazione esistente, le possibilità di sviluppo e le criticità che devono essere superate per conseguire gli obiettivi che ci siamo prefissati, nell’ottica di fornire uno strumento e una utile chiave di lettura. 

Presidente di Sessione
Livio de Santoli, Coordinamento Free

09.30 Introduzione e benvenuto

09.45 – sezione tematica 1
Rinnovabili: creazione di green jobs e fattori occupazionali

10.00 – sezione tematica 2
Le riforme del pacchetto fit for 55

10.15 – sezione tematica 3
Nuovi obiettivi per rinnovabili ed efficienza: la red arriva a 3

10.30 – Tavola rotonda con i rappresentanti del mondo politico.

11.00 – Conclusioni

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:45 - 13:30 Agorà Energy 2 Pad. D7
Wind
Evento Key Energy
L’eolico offshore in Italia
Lingua: italiano

A cura di: ANEV

 

L’eolico offshore è finalmente una realtà anche in Italia. Il 2022 è stato l’anno in cui è stata posta la prima turbina eolica nel Mediterraneo, a largo delle coste di Taranto. Il potenziale di crescita dell’eolico in Italia è ancora largamente inespresso, sia sulla terra sia nel mare, e la raggiunta maturità di questa tecnologia la ha resa competitiva anche da un punto di vista economico, necessita solo di un’opera di semplificazione che consenta di sfruttare appieno il potenziale del vento per il bene del nostro pianeta. Le recenti sperimentazioni in ambito tecnologico hanno permesso di elaborare l’utilizzo di piattaforme flottanti per l’ancoraggio delle turbine in mare aperto, soluzione che apre a scenari di sviluppo della tecnologia eolica anche in quei contesti dove la profondità e la rugosità del fondale chiudevano ad iniziative di installazione. Parleremo dell’evoluzione della tecnologia offshore e del suo sviluppo in Italia.

Presidente di Sessione
Simone Togni, Presidente dell’ANEV

Modera: Elena Comelli, Giornalista

Programma
Daniele Novelli, Ministero della Transizione ecologica*
Mattia Cecchinato, WindEurope
Giulia Lo Bianco, Bayware
Francesco Balestrino, RWE Offshore Development Country Lead Italy
Salvatore Grasso, IVPC
Bartlomiej Z. Kolosowski, Head of Section Offshore and Mid/Downstream, Southern Europe
Energy Systems, DNV
Ksenia Balanda, Head of Offshore Italy, Bluefloat/ Falck Renewables
Alessandro Arienti, Head of Wind Technologies - Power Asset Renewables Development Department Edison
Antonio Zingales, Corporate Development & Innovation Director SAET
Gianni Silvestrini, Direttore scientifico Kyoto Club
Stefano Ciafani, Presidente Legambiente

Conclusioni

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
09:45 - 13:30 Agorà Energy 2 Pad. D7
Wind
Evento Key Energy
L’eolico offshore in Italia - VERSIONE LINGUA INGLESE
Lingua: inglese

A cura di: ANEV

 

L’eolico offshore è finalmente una realtà anche in Italia. Il 2022 è stato l’anno in cui è stata posta la prima turbina eolica nel Mediterraneo, a largo delle coste di Taranto. Il potenziale di crescita dell’eolico in Italia è ancora largamente inespresso, sia sulla terra sia nel mare, e la raggiunta maturità di questa tecnologia la ha resa competitiva anche da un punto di vista economico, necessita solo di un’opera di semplificazione che consenta di sfruttare appieno il potenziale del vento per il bene del nostro pianeta. Le recenti sperimentazioni in ambito tecnologico hanno permesso di elaborare l’utilizzo di piattaforme flottanti per l’ancoraggio delle turbine in mare aperto, soluzione che apre a scenari di sviluppo della tecnologia eolica anche in quei contesti dove la profondità e la rugosità del fondale chiudevano ad iniziative di installazione. Parleremo dell’evoluzione della tecnologia offshore e del suo sviluppo in Italia.

Presidente di Sessione
Simone Togni, Presidente dell’ANEV

Modera: Elena Comelli, Giornalista

Programma
Daniele Novelli, Ministero della Transizione ecologica*
Marilena Barbaro, Ministero della Transizione Ecologica*
Mattia Cecchinato, WindEurope
Giulia Lo Bianco, Bayware
Francesco Balestrino, RWE Offshore Development Country Lead Italy
Salvatore Grasso, IVPC
Bartlomiej Z. Kolosowski, Head of Section Offshore and Mid/Downstream, Southern Europe
Energy Systems, DNV
Ksenia Balanda, Head of Offshore Italy, Bluefloat/ Falck Renewables
Alessandro Arienti, Head of Wind Technologies - Power Asset Renewables Development Department Edison
Antonio Zingales, Corporate Development & Innovation Director SAET
Gianni Silvestrini, Direttore scientifico Kyoto Club
Stefano Ciafani, Presidente Legambiente

Conclusioni

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
10:00 - 13:00 Stand H2IT Pad. B7
Idrogeno
Evento Key Energy
H2Talk - "Idrogeno, pronti a partire. I progetti italiani": Report H2IT - Installazione di celle a combustibile in ambito residenziale e commerciale
Lingua: italiano

A cura di: H2IT

Il tema idrogeno è ormai divenuto di riferimento in ambito industriale, nel mondo della ricerca, a livello istituzionale: quali sono gli attori che hanno già avviato progetti concreti? Gli appuntamenti presenteranno diverse iniziative italiane in corso, per far comprendere appieno l’impegno delle aziende e degli enti nello sviluppare progettualità concrete nel breve periodo. Attraverso il racconto delle aziende e degli enti territoriali saranno illustrati i settori maggiormente coinvolti, le opportunità riscontrate nell’implementazione delle tecnologie idrogeno e quali difficoltà.

Programma

A cura del Dott. Alberto Zinno, Technical Area Manager - Stress

Dario Rudellin, Business Developer settore Energy & Power Conversion, DANFOSS SRL
Luca Giacomelli, Direttore commerciale Italia, ERREDUE SPA
Alessia Borgogna, Process Engineer, NEXTCHEM SPA
Valerio Corradetti, R&D Engineer, ENERECO
Matteo Callegaro, Energy Division - Adriatic Business Unit Manager Separation, ALFA LAVAL
Domenico Macrì, R&D Engineer, TECHFEM SPA

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
10:00 - 13:00 Area Smart Utility Hub Pad. D7
Talk - Water
Lingua: italiano

A cura di: Smart Utility Hub

Innovazione Investimenti Sviluppo Ricerca

Il mondo delle utility si confronta a KeyEnergy nello spazio ideato da Energia Media secondo un format consolidato nel tempo all’interno di manifestazioni nazionali e internazionali. Un’area di talk, networking e co-working dedicato ai temi dell’innovazione in ambito Energy e Utility, organizzato in collaborazione con importanti imprese innovative, società di servizi di pubblica utilità, associazioni, PA ed enti di ricerca. Nei 4 giorni di fiera sarà presentato un intenso programma di talk, con ospiti d’eccellenza chiamati a dibattere su tematiche di forte attualità, a confrontarsi su modelli e piani di sviluppo, presentando case history
e best practice. Per l’evoluzione di servizi di pubblica utilità, efficaci piani d’efficientamento in ambito pubblico e privato, per la trasformazione di città e territori in Smart City e Smart Land. Uno spazio predisposto per incontri one to one, progettato per favorire l’incontro tra operatori, con una forte impronta orientata alla comunicazione e alla diffusione di contenuti.

Programma
Ore 10.00 - 11.30 

Sistema Idrico Integrato e digitalizzazione Smart Grid, Smart Meter, Smart Platform

Ore 11.30 - 13.00 
Watergy: gestione integrata acqua ed energia per ridurre inefficienze e abbassare i costi


Conclusioni

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
10:30 - 11:30 Piazza della PA Pad. D7
Comunità Energetiche: soluzioni intelligenti per la sostenibilità ambientale
Lingua: italiano

A cura di: Ergo Wind Srl

Relatore: Katia Belfiore, For Environment Srl

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:00 - 12:30 Arena Incontri di Luce (pad. D7)
Sustainable City
Evento Key Energy
Incontri di Luce - Smart mobility e mobilità sostenibile
Lingua: italiano

A cura di: AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione

Ritornano gli Incontri di Luce alla Fiera di Key Energy. Le innovazioni e le tecnologie cambiano il modo di percepire e usare la luce nelle nostre cittàUno scenario dove diventa fondamentale fare chiarezza con aziende, utility e progettisti, rappresentanti della pubblica amministrazione che durante tutta la Fiera, nell’area di Città sostenibile” nei sei talks organizzati da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con Key Energy ci daranno il loro parere sullo stato di fatto e sul futuro di una luce sempre più intelligente, interattiva e sostenibile. Diversi gli argomenti affrontati: dal ruolo sempre più strategico e fondamentale delle comunità energetiche e delle fonti di illuminazione e di energia rinnovabili all’importanza di una progettazione nature centric lighting e alle opportunità offerte dalle smart city e dalla smart mobility.

Programma
Moderatore: Mariella Di Rao, giornalista, Studio Comunicazione & Immagine

​Arianna Piva, architetto urbanista, Metrogramma

Nicoletta Gozo, coordinatrice Progetto Lumière&Pell e SmartItaly Goal, ENEA

Filippo Giorgetti, sindaco del Comune di Bellaria - Igea Marina (RI)

Nadia Amitrano, project manager, business developer, electric public transport expert, Enel X

Conclusione

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:30 - 12:30 Stand City Green Light Pad. D7 Hall Est
Workshop - Efficienza energetica: soluzioni a servizio delle CER e della gestione di edifici pubblici e privati
Lingua: italiano

A cura di: City Green Light 

Programma:

Paolo Zangheri, Researcher ENEA
Corrado Clini, ex Ministro dell’Ambiente
Michelangelo Lamaddalena, Sales Manager Smart Services City Green Light
Marco Sorchetti, CTO Sidora

Moderatore: Alberto Scalchi

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Sala Tulipano Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Climate Change Perspectives: the path of China
Lingua: inglese

A cura di: Kyoto Club, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

 

2050 is just 28 years from now, which means it's close enough that one can figure it out, but it's also far enough away that one cannot tell what it is going to be like. How will the global economic order change by 2050? How will humanity manage and control climate change, or adapt to it without tragic self-destruction? A year ago, at COP26 in Glasgow, China and the United States signed a joint declaration to strengthen climate cooperation and respect the limits set by the Paris Agreement over the next decade. The initiative was announced by the Chinese special envoy for the climate, Xie Zhenhua, and by the American counterpart, John Kerry. As superpowers, China and the United States have international responsibilities and obligations according to which the two countries must "think big" and actively coordinate their environmental actions. In the statement, the parties reaffirmed their commitment to "keep the global average temperature rise well below 2 degrees Celsius, continuing efforts to limit it to 1.5 degrees." The two powers also announced new, common goals: Beijing and Washington will implement national action plans to reduce methane emissions, promote renewable technologies and set up a working group that will meet regularly "to advance the multilateral process". What is China doing to achieve this? Is it realistic? And above all, can climate really represent a priority for China, or be placed in a second position with respect to other emergencies on economic conditions? China is showing enormous attention to the pandemic, with tight control of the virus. Will this attention be applied equally to comply with measures against climate change? Nevertheless, Europe, who is facing an energy transition never been so challenging, still needs to answer many questions. What could be the EU role in this dialogue? Can the EU still be the “normative power” it has been for decades?

Programma

Opening
Roberto Pagani, former Science and Technology Counsellor, Consulate General of Italy, Shanghai

Session in English
Prologue: how international energy transition is challenging?
Zha Daojiong, Peking University, PRC (video)
Flora Kan, Team Leader EU-China Energy Cooperation Platform

Sessione in Italiano
Dialogo
Alberto Bradanini, già Ambasciatore della Repubblica Italiana nella Repubblica Popolare Cinese
Giorgio Prodi, Dipartimento di Economia e Management, Università di Ferrara

Moderatore: Roberto Pagani

Conclusione
Catia Bastioli, Presidente Kyoto Club, AD Novamont
Gianni Silvestrini, Direttore Scientifico Kyoto Club

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Transizione energetica
Evento Key Energy
La cogenerazione: soluzione efficiente nel presente per un futuro più green
Lingua: italiano

A cura di: Italcogen

La transizione energetica in atto e gli ambiziosi target europei di decarbonizzazione dell’economia e d’indipendenza dalle importazioni russe di fossili impongono che tutte le soluzioni disponibili siano pragmaticamente attuate. La sicurezza energetica si raggiunge anche con l’efficienza energetica, che sembra passata in secondo piano nelle agende politiche. La cogenerazione è la tecnologia più efficiente e subito disponibile per molte applicazioni, eppure la delicata situazione economica e regolatoria (nazionale ed europea) richiede ora una particolare attenzione affinché si possa continuare a sfruttarne il potenziale con un occhio ai combustibili di oggi e di domani. Italcogen – Associazione Italiana dei Costruttori e Distributori d’impianti di Cogenerazione, offre un’occasione di confronto e discussione per istituzioni e stakeholder, per contribuire al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Presidenti di Sessione
Marco Golinelli – Presidente Italcogen

Coordinatore di Sessione
Marco Manchisi – Coordinatore Centro Studi Italcogen

Chairman e Moderatore del Convegno
Antonio Cianciullo – Giornalista, Scrittore, Esperto di energia e temi ambientali

Programma

Introduzione e saluti
Il potenziale della cogenerazione – Presidente Italcogen

Claudia Canevari* – Head of the Unit Energy Efficiency, DG ENERGY, EU Commission

Marco Pezzaglia – Presidente Cogen Europe

Alessandro Carettoni – Dirigente Divisione Efficienza Energetica, MITE

Luca Barberis – Direttore Dipartimento Supporto all’Efficienza Energetica, GSE

Tavola rotonda coordinata da Italcogen:

  • Claudia Vivalda - Direttore CTNE Cluster Tecnologico Nazionale Energia
  • Alessandro Bertoglio – DG Assocarta
  • Graziano Marcovecchio – VP Assovetro
  • TBD – Confindustria Ceramica
  • Vittorio Cossarini – Presidente Assoesco


Concusioni

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
Zero Emission Truck e la Road map di elettrificazione del trasporto merci
Lingua: italiano

A cura di: Motus-E, Kyoto Club

Kyoto Club presenta i risultati del Progetto Zero Emissioni truck sui percorsi di decarbonizzazione del trasporto merci su gomma insieme a Motus-E che presenta i risultati della road map al 2030 per l'elettrificazione del trasporto merci leggero e pesante su gomma realizzato insieme ai soci dell'Associazione. L'obiettivo della Roadmap è di individuare una penetrazione di elettrificazione del trasporto merci, per ciascun segmento di mercato e tipologia di applicazioni, considerando le misure a supporto e le infrastrutture di ricarica necessarie. Il dialogo con i Comuni, ANCI ed i distributori di energia è una leva indispensabile per la realizzazione di tali scenari.

Presidente di sessione
Francesco Naso, Segretario generale di Motus-E ​

Programma
Presentazione dei risultati della roadmap con:

  • Anna Donati, Kyoto Club presentazione ZET
  • Andrea Boraschi, T&E contesto europeo odierno
  • Clio Ceccotti, Motus-E anticipazioni roadmap 2030 Italia
  • Massimo Marciani, FLC  anticipazioni roadmap 2030 Italia



Panel con:

  • Andrea Bardi, Direttore Istituto Trasporti e Logistica, Regione Emilia Romagna
  • ing. Luca Bellinato, responsabile della U.I. Sistemi per la mobilità
  • Roberta Frisoni, Assessora Comune di Rimini (Deleghe Urbanistica e Pianificazione del Territorio, Edilizia Privata, Rigenerazione Urbana, Politiche per la mobilità, Trasporto Pubblico Locale, Demanio, PNRR)
  • Mattia Sica, Utilitalia


Conclusioni

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:30 - 13:30 Sala Mimosa Pad. B6
Sustainable City
Evento Key Energy
Citizen Science: coinvolgere i cittadini nella transizione sostenibile delle Città
Lingua: italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

RICONOSCIUTI 2 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

E’ sempre più evidente che senza il coinvolgimento attivo della cittadinanza, gli obbiettivi di sostenibilità a livello urbano non sono raggiungibili. Negli ultimi anni sono nate molte iniziative di ricerca ed innovazione che coinvolgono direttamente i cittadini normali nella loro sperimentazione ed attuazione. Questi progetti fanno appunto riferimento alla Citizen Science, una scienza che sempre di più si sta diffondendo anche grazie all’utilizzo delle tecnologie digitali. L’evento mira a presentare e discutere esempi concreti di Citizen Science e come questi si possono tramutare in occasioni di business per le imprese e di innovazione intelligente per le PA. Verranno discussi casi applicativi legati ad esempio alla qualità dell’aria e si discuterà inoltre come queste metodologie costituiranno un elemento importante anche nei programmi della Commissione Europea.

Presidente di Sessione
Gian Marco Revel, Università Politecnica delle Marche, CTS, Responsabile Scientifico Città Sostenibile 

Programma
Beatriz Ortega, EUROPEAN CITIZEN SCIENCE ASSOCIATION 

Ne discutono:

Roberta Frisoni, ANCI, Città Rimini
Carlo Alberto Nucci, Delegato Nazionale Mission 100 climate-neutral Cities
Bendetta Squittieri, Assessora Comune di Prato
David Duccini, Chief Executive Officer Origins.earth - La misurazione in continuo delle emissioni di co2 per guidare la transizione verso la neutralità climatica nelle aree urbane
Danila Longo, Università di Bologna
Antonio De Leonibus, Contract Manager Area Centro B2G Edison NEXT

Conclusioni
Simona Bonafè, TBC*

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
11:30 - 13:30 Agorà Energy 1 Pad. B7
Solar and Storage
Evento Key Energy
La nuova frontiera dei sistemi agrivoltaici
Lingua: italiano

A cura di: ANIE, ENEA, ETA Florence

 

RICONOSCIUTI 2 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

 

La politica energetica necessità di un’accelerazione nello sviluppo del FV; benché sia opportuno sfruttare al massimo tutte le coperture utilizzabili degli edifici esistenti e nuovi e tutte le aree industriali, commerciali ed artigianali, non si potrà fare a meno di individuare anche porzioni di aree agricole per raggiungere gli obiettivi al 2030. Sul territorio nazionale vi sono aree agricole già degradate, come quelle delle cave, oppure aree agricole poco produttive oppure aree agricole non utilizzate. Oggi coi sistemi agrivoltaici abbiamo l’opportunità di recuperare queste aree, un sistema in cui l’attività agricola e quella della produzione di energia elettrica si fondono, preservando la vocazione agricola del terreno. La transizione energetica ci spinge sempre più a coniugare le attività di settori storici con quelle di settori moderni ed il sistema agrivoltaico è l’elemento di modernizzazione del territorio e uno strumento di trasformazione del paesaggio agrario.

Modera:
Giulio Meneghello, Capo redattore QualEnergia.it

Programma

11.30
Introduzione e benvenuto

Michelangelo Lafronza Segretario ANIE Rinnovabili  
La tecnologia fotovoltaica a supporto dell’agricoltura

Giulio Poggiaroni, Project Manager ETA Florence Renewable Energies
Introduzione alla rete Italiana Agrivoltaico Sostenibile

Giorgio Graditi, Direttore Dipartimento Tecnologie Energetiche Rinnovabili ENEA  
Le attività ENEA sull’Agrivoltaico Sostenibile

Presentazione del quadro normativo:

11.40
Barbara Clementi, Direzione Generale Approvvigionamento Efficienza e Competitività Energetica MiTE

11.50
Alessandra Pesce, Dirigente di Ricerca CREA

12.00
Massimiliano Atelli, Presidente della Commissione Tecnica PNRR PNIEC per le energie rinnovabili VIA  

Tavole rotonde:

12.10
Opportunità di investimento

Francesco Castagna, Direttore ANEPLA 
Gianluca Cipolletta, Delegato ANIE Rinnovabili - Head of  Development and JDA Italy Falck Renewable
Ilaria D’Amico, Delegato ANIE Rinnovabili - Senior Project Manager e Responsabile Relazioni Associative Infralab
Alberto Mazzoni, Vice Presidente della Fnp Bioeconomia CONFAGRICOLTURA
Francesco Ciancaleoni, Area Ambiente e Territorio – settore energia di Coldiretti

12.40 Q&A

12.45
Questioni paesaggistiche

Mariangela Lancellotta, Fondatrice Le Greenhouse
Barbara Paulangelo, Partner e direttore tecnico REA Advisors
Alessandra Scognamiglio, Coordinatrice Task Force ENEA Agrivoltaico Sostenibile
Fabiano Spano, Co-fondatore Studio Alami

13.25
Q&A

13.30
Chiusura evento

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
12:00 - 13:00 Piazza della PA Pad. D7
Transizione energetica
Evento Key Energy
La presentazione del 1° Rapporto di Sostenibilità. Minerva fa il bilancio!
Lingua: italiano

A cura: Minerva Ambiente

La ‘prima volta’ di Minerva. La municipalizzata della Valle del Sacco con sede a Colleferro presenta il suo primo Rapporto di Sostenibilità: un’occasione per analizzare l’efficienza economica, ambientale e sociale della Società consortile nata nel 2019. E misurarne gli effetti sul territorio e sulle Comunità locali. 

Programma
Introduce e coordina
MASSIMILIANO MASSIMI – Direttore Generale Minerva

Intervengono:
DANIELE FORTINI – Presidente RetiAmbiente – già Presidente LazioAmbiente
GIULIO CALAMITA – Vicesindaco Comune di Colleferro
ALESSIO CIACCI – Amministratore Unico Minerva
FABRIZIO VIGNI – Greening Marketing

Conclusioni

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
14:00 - 15:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Wind
Wind Session
Le potenzialità delle comunità energetiche in Italia
Lingua: italiano

A cura di: Leitwind

A seguito della conferenza internazionale di Parigi “COP21” l’Unione Europea con la Direttiva 2018/2001 “Red 2”, recepita in Italia dal D.lgs. 199/2021, ha adottato politiche volte ad attribuire un ruolo sempre più centrale alla figura del prosumer (producer e consumer) singolarmente o nell’ambito di comunità energetiche  rinnovabili, le CER.

Il Politecnico di Milano stima che entro il 2025 saranno installate 40.000 CER in Italia, coinvolgendo 1,2 milioni di consumatori, 20.000 uffici e 10.000 PMI.

Con l’introduzione delle Comunità Energetiche in Italia, LEITWIND, unico produttore italiano di impianti di classe megawatt adatti ad alimentare le Comunità Energetiche, crede fermamente nelle potenzialità dell’eolico applicato alle CER e per questo motivo intende chiarirne:

  • I valori e benefici che derivano dalla costituzione delle CER
  • Requisiti e Condizioni necessari per la creazione di una CER
  • La complementarità tra eolico e fotovoltaico come risorse per energizzare le CER


Programma
14:00 – 14.05
Saluti

14:05 – 14.45
Interventi

Ore 14.05 - 14.15
Simone Benassi – Responsabile Comunità Energetiche Italia
“Enel X – Il Potenziale delle Comunità Energetiche per l’ambito B2B e B2G”

Ore 14.15 - 14.25
Fulvio Scia – Business Development Manager -Enviromental
“Gli step necessari per lo sviluppo di una CER”

Ore 14.25 - 14.35
Davide Albani - Head of Business Unit Leitwind
“Leitwind – I vantaggi della tecnologia eolica applicata alle CER”

Ore 14.35 - 14.45
Maria Teresa Imparato – Presidente Legambiente Campania
“Legambiente - Le Comunità energetiche rinnovabili e solidali per la giusta transizione energetica"

14.45 - 15.00
Domande e Conclusioni

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
14:00 - 17:30 Area Smart Utility Hub Pad. D7
Talk - Energy Efficiency, Comunità Energetiche
Lingua: italiano

A cura di: Smart Utility Hub

Innovazione Investimenti Sviluppo Ricerca

Il mondo delle utility si confronta a KeyEnergy nello spazio ideato da Energia Media secondo un format consolidato nel tempo all’interno di manifestazioni nazionali e internazionali. Un’area di talk, networking e co-working dedicato ai temi dell’innovazione in ambito Energy e Utility, organizzato in collaborazione con importanti imprese innovative, società di servizi di pubblica utilità, associazioni, PA ed enti di ricerca. Nei 4 giorni di fiera sarà presentato un intenso programma di talk, con ospiti d’eccellenza chiamati a dibattere su tematiche di forte attualità, a confrontarsi su modelli e piani di sviluppo, presentando case history
e best practice. Per l’evoluzione di servizi di pubblica utilità, efficaci piani d’efficientamento in ambito pubblico e privato, per la trasformazione di città e territori in Smart City e Smart Land. Uno spazio predisposto per incontri one to one, progettato per favorire l’incontro tra operatori, con una forte impronta orientata alla comunicazione e alla diffusione di contenuti.

Programma
Ore 14:00 - 15:00 

Confservizi Cispel Lombardia Incontro istituzionale sistema Utility lombardo

Ore 15:00 - 17:00
Efficienza energetica. Competenze, sinergie e strumenti di Energy Management System Un rapporto sempre più virtuoso tra Utility, PA, Esco e provider tecnologici Focus. Comunità Energetiche Rinnovabili driver di sviluppo in ottica Smart District

Ore 17:00 - 17:30 / Registrazione puntata radiofonica Servizi&Società Confservizi Cispel Lombardia Talk
Protocollo Confservizi Utility Nord Italia: Lombardia - Liguria - Piemonte/Val D’Aosta - Veneto

Conclusioni

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
14:30 - 15:30 Piazza della PA Pad. D7
Transizione energetica
Evento Key Energy
Comunità solari e il nuovo welfare aziendale
Lingua: italiano

A cura di: Tecnopolo Rimini

Obiettivo dell'evento è realizzare Comunità Energetiche tra le Imprese al fine di trasformare le aree industriali in grandi centrali per la produzione di energia rinnovabile, per ridurre i costi energetici delle imprese e per alimentare il territorio tramite la piattaforma tecnologica per l’autoconsumo collettivo della Comunità Solare. Si parlerà del contesto strategico e normativo nel quale si inquadrano le comunità energetiche tra le imprese, dei vantaggi economici e messa in sicurezza delle imprese da un punto di vista energetico, della piattaforma tecnologica di comunità solare per l’autoconsumo collettivo e di come le aree industriali si possono trasformare in centrali per la produzione di energia rinnovabile per il territorio, di casi in studio dal 2010 e di come l’integrazione delle comunità energetiche tra le imprese con la piattaforma di comunità solare costituisca un enorme opportunità nell’ambito della Responsabilità Sociale d’Impresa.

Programma

Modera: Lorenzo Succi, Manager Tecnopolo di Rimini

Intervengono:

  • Leonardo Setti, Ciri FRAME Tecnolopolo di Rimini
  • Luigi di Marco, ASvis Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile


Testimonianze aziendali

Conclusione

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
14:30 - 16:00 Sala Tulipano Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Il settore elettrico del futuro. Rinnovabili, crisi energetica e innovazione disegnano il mercato al 2030
Lingua: italiano

A cura di: Althesys

Sconvolgimenti geopolitici, obiettivi di decarbonizzazione, break-trough tecnologici sono gli elementi chiave che inducono a ripensare radicalmente e rapidamente l’assetto del mercato elettrico italiano. Le fonti rinnovabili sono strategiche per la supply security oltre che per ridurre gli impatti ambientali, ma con quali strumenti si potranno sviluppare più velocemente? Quale dovrà essere la struttura e il funzionamento del mercato elettrico? Da un lato, il ruolo dei mercati a termine dovrà evolvere per fronteggiare le criticità di quelli spot. Dall’altro, nuovi modelli di produzione e consumo, come le comunità energetiche e nuovi player come gli aggregatori, dovranno crescere, così come i PPA, per favorire gli investimenti nelle rinnovabili. In questo quadro evolutivo, accumuli e digitalizzazione avranno un ruolo chiave per l’adeguatezza del sistema elettrico. Ma quali saranno i costi di sistema e i prezzi per i consumatori? Sono queste le domande cruciali a cui rispondere per disegnare un’efficace strategia energetica nazionale con il nuovo PNIEC. Alcuni dei principali operatori e stakeholder del settore si confronteranno nel corso del workshop per cercare di fornire alcune risposte e tratteggiare una nuova visione del mercato elettrico italiano proiettato verso la transizione ecologica.

Presidente di Sessione
Alessandro Marangoni, Althesys

Programma
Gli scenari energetici globali e le strategie per la decarbonizzazione
Alessandro Marangoni, Althesys

Il settore elettrico italiano verso il 2030
Agostino Re Rebaudengo, Elettricità Futura

Quale ruolo per l'eolico in Italia?
Simone Togni, ANEV

L’innovazione tecnologica chiave per la transizione
Maurizio Delfanti, RSE

Il ruolo dell'Europa per promuovere l'innovazione
Francesco Matteucci, EISMEA - European Innovation Council

Rinnovabili e mercato elettrico, quale disegno per il futuro?
Modera: Alessandro Marangoni, Althesys

Luca Bragoli, ERG
Andrea Ghiselli, EF Solare
Roberto Pasqua, EDP Renewables
Luca Solfaroli Camillocci, Enel Green Power

Infrastrutture e accumuli abilitatori della transizione                     
Modera: Gianni Silvestrini, Kyoto Club

Fabio Bulgarelli, Terna
G. B. Zorzoli, AIEE
A. D'Agostino, Edison
Massimo Ricci, Arera

Conclusioni

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
14:30 - 17:30 Agorà Energy 1 Pad. B7
Idrogeno
Evento Key Energy
La sfida dell'idrogeno: quali opportunità per la filiera industriale italiana e quali le iniziative promosse dalla strategia energetica del Paese
Lingua: italiano

A cura di: H2IT, ENEA, ANIE

 

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

 

Superare le sfide legate alla decarbonizzazione dei prossimi anni, comporta l’adozione di misure in tutti gli ambiti del sistema energetico. L'idrogeno ha acquisito un ruolo di riferimento come vettore per la decarbonizzazione di diversi settori guadagnando sempre maggior peso nelle strategie energetiche del paese. Affinché possa divenire elemento chiave per la transizione energetica, è necessario uno sviluppo integrato dei settori di utilizzo e di tutta la filiera rappresentativa delle tecnologie per la produzione, per lo stoccaggio e per la distribuzione dell’idrogeno. Per il raggiungimento degli obiettivi posti, lo sviluppo tecnologico dovrà essere inevitabilmente accompagnato da una strategia di sistema di medio e lungo periodo e la creazione di un quadro normativo abilitante. Le Associazioni ANIE e H2IT insieme ad ENEA portano al tavolo della discussione le Istituzioni, gli operatori del settore e il mondo della ricerca, per fare il punto sullo sviluppo del settore in Italia.

Programma

14.30
Saluti Istituzionali a cura di Michelangelo Lafronza, Segretario ANIE Rinnovabili e Alberto Dossi, Presidente H2IT

14.40
Giorgio Graditi, Direttore Dip. Tecnologie Energetiche e fonti Rinnovabili ENEA
Presentazione Linee guida e iniziative nazionali

14.50   
Luigi Crema, Vice Presidente H2IT 
Come si struttura la filiera dell’idrogeno a livello nazionale

15.00   
Luigi Mazzocchi, Direttore del Dipartimento Tecnologie di Generazione e Materiali RSE 
Presentazione Report Power to Gas ANIE-RSE

Tavole rotonde:

15.10   
Gli investimenti sui grandi progetti e la competitività della filiera idrogeno italiana

Modera: Stefano Campanari, Professore di Sistemi per l’Energia e l’Ambiente - Dipartimento di Energia e Hydrogen JRP - Politecnico di Milano

Valter Alessandria, Business Development Director ALSTOM Italia  
Enrico Bigi, Head of Partnership & Special Projects Fincantieri
Enrica Blasi, Environmental regulatory senior specialist Next Chem
Massimo Poli, Country Manager Italy Smartenergy Italy
Michela Capoccia, Regulatory and Innovation Manager Gas Rinnovabili SAPIO
Luca Rofi, Hydrogen Product Line Manager Ansaldo GreenTech

16.00    Q&A

16.05    La supply chain e il potenziale indotto del settore idrogeno in Italia

Modera: Antonino Aricò, Direttore ITAE, Istituto di Tecnologie Avanzate per l’Energia  - CNR

Maurizia Bagnato Sales and Innovation Director Bosch Italy
Pietro Mandurino, Co-Founder & Senior R&D Scientist Arco FC
Gabriele Orsucci, Managing Director Spesso Gaskets   
Maurizio Stucchi, Head of Industry Friem
Daniele Verardo, General Manager CTS h2

16.55   
Q&A

17.00
Conclusioni e chiusura lavori a cura di ENEA

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
15:00 - 18:00 Sala Neri 1 Hall Sud
Sessione tematica di approfondimento - Visioni di futuro: le imprese italiane e la corsa alla neutralità climatica
Lingua: italiano

in collaborazione con Italy for Climate

Modera e introduce

Riccardo Luna, La Repubblica Green & Blue

Programma

Saluti di apertura
Silvia Zamboni, Vice-Presidente Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna

Visioni di futuro: verso uno scenario condiviso per la neutralità climatica dell’italia

La proposta di Italy for Climate per raggiungere la neutralità climatica al 2045

Edo Ronchi, Presidente, Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Competenze, tecnologie, investimenti: l’industria italiana è pronta alla transizione
Agostino Re Rebaudengo, Presidente, Elettricità Futura

Il ruolo delle imprese nei processi di transizione: guardare al futuro e renderlo possibile
Edoardo Garrone, Presidente, Erg

CO2alizione Italia: un nuovo impegno per la neutralità climatica
Paolo Di Cesare, Co-founder, Nativa
Chiara Montanini, Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Dalla visione all’azione: cinque storie di successo delle imprese verso il net zero

Come l’obiettivo Net Zero si traduce in target e strategie per i settori produttivi
Andrea Barbabella, Coordinatore, Italy for Climate

Il coraggio di cambiare: la rivoluzione del farmaco secondo Chiesi
Maria Paola Chiesi, Direttore Shared Value & Sustainability, Chiesi Farmaceutici

Non esistono settori impossibili: Arvedi leader dell’acciaio circolare e decarbonizzato
Alessandra Barocci, Responsabile sostenibilità, Arvedi

Chiudere il cerchio: Caviro integra produzione alimentare, economia circolare ed energie rinnovabili
Fabio Baldazzi, Direttore generale, Caviro Extra

Autonomia solare: il piano di FS per l’impresa più energivora del Paese
Lorenzo Radice, Responsabile Sostenibilità, Gruppo Ferrovie dello Stato

Innovare, innovare, innovare: la scommessa delle batterie a CO2 della startup italiana
Claudio Spadacini, CEO & Founder, Energy Dome 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
15:00 - 18:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento Key Energy
Certificati bianchi: le novità
Lingua: italiano

A cura di: FIRE

 

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

Il tradizionale appuntamento organizzato da FIRE in collaborazione con KeyEnergy illustrerà i risultati raggiunti, gli strumenti attivati dal GSE per supportare gli operatori e le novità, nell’ottica di favorire la partecipazione allo schema da parte degli operatori.
Il convegno si rivolge alle organizzazioni dei settori industria, terziario, agricoltura, trasporti. Sono destinatari principali le ESCO, le società di servizi energetici, le imprese che producono tecnologie nell’ambito dell’efficienza energetica, le organizzazioni con energy manager, i distributori di energia elettrica e gas naturale.

Presidente di Sessione
Dario Di Santo, FIRE

Programma
15.00
Introduzione e saluti, Dario Di Santo, FIRE

15.10
La revisione della direttiva efficienza energetica, Livio De Chicchis, FIRE

15.30
Le regole sul contributo tariffario e l’andamento del mercato dei TEE, Marco De Min, ARERA

15.50
TEE: situazione e guide operative, Marco Mancini, GSE

16.30
Spazio per la discussione

17.00
Chiusura lavori

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
15:30 - 17:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
1, 2, 3…H2GO! La Filiera Dell’idrogeno Al Servizio delle città
Lingua: italiano

A cura di: RENAEL – Rete Nazionale Agenzie Energetiche Locali

La conferenza vuole offrire una panoramica sulla catena di valore dell’idrogeno al servizio delle città. Partendo dalla produzione di energia da rinnovabili si analizzeranno alcuni progetti concreti di generazione di idrogeno tramite elettrolizzatori, progetti infrastrutturali per la realizzazione di distributori di idrogeno e infine la presentazione di un innovativo veicolo elettrico con più di 400km di autonomia per la raccolta rifiuti e la gestione del verde urbano. Tramite la presentazione di queste esperienze i partecipanti potranno avvicinarsi al mondo dell’idrogeno comprendendo meglio le opportunità e le sfide che devono essere affrontate per essere pronti ad inserire idrogeno tra gli strumenti per la transizione verso un ecosistema urbano più verde.

Programma
15.30
INTRODUZIONE
Benedetta Brighenti, Direttrice RENAEL

15.40-16.00
PRODUZIONE
ELETROLIZZATORI, ENERGY PARK: una possibilità sempre più concreta per produrre idrogeno verde a livello locale?
Enrico Piraccini, Head of Ecological Transition & Innovation Management - Gruppo HERA
Enrico Rocchetti, Business Unit Manager - LOCCIONI

16.00-16.20
INFRASTRUTTURA    
Le stazioni di rifornimento a idrogeno: quali prospettive e quali rischi? L’esperienza di Bolzano e Venezia.
Luigi Lugaro, Chief Tecnology Officier - SASA
Massimo Prastaro, Head of Retail Innovation and Alternative Fuels – ENI

16.20-16.40
SERVIZI          
L’esperienza del progetto di H2GO, un range extender per i veicoli commerciali elettrici
Lisa Sentimenti e Francesco Guaraldi, AESS
Lamberto Salvan, Head Business Development & International Projects - ALKE
Angelo Danzi, CEO - ARCO-FC

Conclusioni      

Al termine del convegno visita allo stand Alkè che ospita veicolo H2GO e aperitivo di saluti

per informazioni: Francesco Guaraldi cell - 340 1507907; mail - fguaraldi@aess-modena.it
 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
15:30 - 18:00 Sala Mimosa Pad. B6
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Pitch session with EU funded projects with sustainable solutions - VERSIONE LINGUA ITALIANA
Lingua: italiano

A cura di: Commissione Europea, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

The pitch session builds up on the framework that composes the Pillar III of Horizon Europe, the EU’s key funding programme for research and innovation. Pillar III focusses on supporting the development of disruptive and market-creating innovations and on enhancing European innovation ecosystems. The pitch session model echoes this strategic approach and gives the selected beneficiaries the opportunity to present their ideas in front of an expert jury and interested audience.

The companies will pitch their research and business ideas to selected experts and investors coming from the private sector. A feedback session by jury that is composed of selected experts will follow with the purpose of highlighting the added-value of the proposed solutions from a technological and business perspective. The idea is to bring scientists, managers and entrepreneurs together to discover new innovative companies in the field of green technologies. The ECOMONDO audience is also invited to join the discussion and to bring in their input.

President of Session
Francesco Matteucci 

Programme

  • CINEA, REA and EISMEA, three Executive Agencies of the European Commission, will invite to pitch funded SMEs and projects working on energy- and environmental-related topics and renowned investors and experts as jury members.
  • Each SME will pitch for 5 minutes.
  • 10 minutes will be dedicated for feedback and discussion given by a jury composed of experts, investors and audience. 

 

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
15:30 - 18:00 Sala Mimosa Pad. B6
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Pitch session with EU funded projects with sustainable solutions
Lingua: inglese

A cura di: Commissione Europea, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

The pitch session builds up on the framework that composes the Pillar III of Horizon Europe, the EU’s key funding programme for research and innovation. Pillar III focusses on supporting the development of disruptive and market-creating innovations and on enhancing European innovation ecosystems. The pitch session model echoes this strategic approach and gives the selected beneficiaries the opportunity to present their ideas in front of an expert jury and interested audience.

The companies will pitch their research and business ideas to selected experts and investors coming from the private sector. A feedback session by jury that is composed of selected experts will follow with the purpose of highlighting the added-value of the proposed solutions from a technological and business perspective. The idea is to bring scientists, managers and entrepreneurs together to discover new innovative companies in the field of green technologies. The ECOMONDO audience is also invited to join the discussion and to bring in their input.

President of Session
Francesco Matteucci 

Programme

  • CINEA, REA and EISMEA, three Executive Agencies of the European Commission, will invite to pitch funded SMEs and projects working on energy- and environmental-related topics and renowned investors and experts as jury members.
  • Each SME will pitch for 5 minutes.
  • 10 minutes will be dedicated for feedback and discussion given by a jury composed of experts, investors and audience. 

 

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
15:30 - 18:00 Agorà Energy 2 Pad. D7
Wind
Evento Key Energy
Semplificazione per nuovi progetti e rifacimenti nel settore eolico
Lingua: italiano

A cura di: ANEV

Semplificare l’iter autorizzativo, rivedere le linee guida nazionali per gli impianti eolici, istituire una Cabina di regia presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevedere dei meccanismi di supporto e di sostegno al comparto, istituire strumenti specifici per lo sviluppo del Power Purchase Agreement, con l’obiettivo di rendere il settore eolico una potente risposta economica, industriale e culturale alla crisi energetica e al necessario processo di decarbonizzazione dell’economia. Sono questi i temi che affronteremo con importanti esponenti del settore energia.

Presidente di Sessione
Simone Togni, Presidente dell’ANEV

Modera: Michele Guerriero, Direttore Energia Oltre

Programma
Vannia Gava, Vice Ministro all’Ambiente e sicurezza energetica*
Nicola Procaccini, Membro del Parlamento europeo*
Massimiliano Atelli, Commissione VIA
Fabio Bulgarelli, Direttore Affari Regolatori Terna
Andrea Galliani, ARERA
Luca Bragoli, ERG Vice Presidente ANEV
Giampiero Goretti, Head of Energy Transition Regulatory Engie Italia
Oreste Vigorito, Presidente Confindustria Benevento - Presidente IVPC Group

Il punto di vista delle Regioni:
Roberta Lombardi, Assessore alla transizione ecologica Regione Lazio
Simona Brancaccio, DG Valutazioni Ambientali Regione Campania

Conclusioni

A seguire cerimonia Premio Giornalistico ANEV “Giuseppe Pasqualicchio - Energia Del Vento 2022”

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
16:00 - 17:00 Piazza della PA Pad. D7
Solar and Storage
Evento Key Energy
Presentazione di AIAS – Associazione Italiana Agrivoltaico Sostenibile
Lingua: inglese

A cura di: AIAS – Associazione Italiana Agrivoltaico Sostenibile

In fase di definizione*

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
16:00 - 17:30 Arena Incontri di Luce (pad. D7)
Sustainable City
Evento Key Energy
Incontri di Luce - Energie rinnovabili e illuminazione: criticità e opportunità
Lingua: italiano

A cura di: AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione

Ritornano gli Incontri di Luce alla Fiera di Key Energy. Le innovazioni e le tecnologie cambiano il modo di percepire e usare la luce nelle nostre cittàUno scenario dove diventa fondamentale fare chiarezza con aziende, utility e progettisti, rappresentanti della pubblica amministrazione che durante tutta la Fiera, nell’area di Città sostenibile” nei sei talks organizzati da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con Key Energy ci daranno il loro parere sullo stato di fatto e sul futuro di una luce sempre più intelligente, interattiva e sostenibile. Diversi gli argomenti affrontati: dal ruolo sempre più strategico e fondamentale delle comunità energetiche e delle fonti di illuminazione e di energia rinnovabili all’importanza di una progettazione nature centric lighting e alle opportunità offerte dalle smart city e dalla smart mobility.

Programma
Moderatore: Mariella Di Rao, giornalista, Studio Comunicazione & Immagine

Partecipano:
Andrea Bernardini, direttore commerciale Signify Italia

Alessandro Sartarelli, general manager, Solerzia srl

Margherita De Nicola, direttore operativo Area Centro B2G, Edison Next

Cesarino Romani, promotore del parco eolico di Rimini

Alessandro Uguccioni, assessore ai Lavori Pubblici, Sostenibilità e Ambiente, Comune di Cattolica (RN)

Conclusione

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
16:30 - 18:00 Sala Tulipano Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Rinnovabili ed efficienza per ridurre il caro bollette nell’industria agroalimentare
Lingua: italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Key Energy, con la collaborazione di Federalimentare

La partecipazione all’evento darà diritto al riconoscimento
di n. 1 credito formativo per gli iscritti all’albo dei Tecnologi Alimentari


Il caro energia continua a colpire il settore agroalimentare, che fino ad oggi è riuscito ad assorbire i rincari per l'aumento delle materie prime, senza riversarli in maniera significativa sul prezzo finale e quindi sul consumatore. I costi di produzione a carico delle imprese continuano a salire insieme al prezzo dell’energia, e la situazione mette a rischio non solo la competitività del settore ma l’esistenza stessa di molte attività imprenditoriali. Partendo dai dati dei consumi energetici del settore e con la presentazione di casai imprenditoriali di imprese del settore, verranno illustrate possibili soluzioni per l’efficientamento energetico legate alla cogenerazione nell’industria agroalimentare che puntano ad un risparmio dei costi; verranno inoltre descritte anche nuove opportunità economiche derivanti dai nuovi contratti PPA per l’acquisto di energia rinnovabile e nuovi fondi di investimento.

Modera: Maurizio Notarfonso, Federalimentare

Programma

h 16:30
Apertura lavori

L’efficienza energetica nel settore agroalimentare - Ing. Luigi Leto (ENEA)

h 16:50 -17.20 Tavola rotonda
Il punto di vista dell’industria agroalimentare”

Francesco Vacondio – Molini Industriali
Rosa Prati – Caviro S.c.a.
Giovanni Sorlini – Inalca SpA

h 17:20 – 18:00 Tavola rotonda
“Le opportunità derivanti dall'efficienza energetica e dalle fonti rinnovabili”
Fotovoltaico - Attilio Piattelli (Vice Presidente Associazione ITALIA SOLARE)
Servizi di cogenerazione - Alessandro Borin e Christian Manca (ITALCOGEN)
I PPA: contratti di fornitura elettrica di lungo termine – Martina Nicodemo (RWE Supply & Trading)

h 18:00 Conclusioni

Cocktail a fine evento, in sala, riservato ai i partecipanti

 

MERCOLEDì 9 NOVEMBRE
18:30 - 19:30 Hall B6D6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Presentazione K.EY 23 - The Renewable Energy Expo
Lingua: italiano

E' con grande piacere che il team di KEY ENERGY presenterà ufficialmente la nuova K.EY, The Renewable Energy Expo, che si svolgerà dal 22 al 24 marzo 2023.

Sarà presente il CEO di Italian Exhibition Group, Corrado Arturo Peraboni, che illustrerà le linee strategiche, i settori e un’anteprima della nuova K.EY.

Dopo la presentazione è previsto un aperitivo di networking accompagnato da DJ set.

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:00 - 11:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Sali a Bordo del Futuro: rinnovabili ed elettrificazione passano per i porti e le città
Lingua: italiano

A cura di: ENEL - Garbage Group

In fase di definizione*

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:00 - 18:00 Sala Orchidea 1°piano pad. D6
Wind
Corso di formazione
Corso di formazione: Asset Management
Lingua: italiano

A cura di: ANEV

Gli obiettivi del corso sono:

  • Acquisire informazioni di base e specifiche per lo svolgimento di attività professionali nel settore eolico;
  • Conoscere le modalità di trasmissione dei dati dei parchi eolici;
  • Conoscere la normativa vigente, con particolare riferimento al sistema di incentivazione, alle procedure autorizzative che regolamentano l’istallazione e l’esercizio di impianti eolici, ivi inclusi gli adempimenti amministrativi vs gli enti competenti;
  • Acquisire conoscenze sulla normativa vigente e sui principali aspetti connessi al tema della sicurezza nei parchi eolici;
  • Acquisire le competenze manageriali di base per la gestione e lo sviluppo dell’eolico all’interno di aziende del settore;
  • Conoscere i principali aspetti economici e finanziari connessi alla progettazione ed alla gestione di un parco eolico.

Modalità di adesione: le aziende espositrici potranno godere dello sconto previsto per l’Ordine degli Ingegneri e per le altre Associazioni.

Programma

ore 09:15
Introduzione Luciano Pirazzi (ANEV)

ore 10:00
Il digitale e l’asset Management Flavio Castiglione (DNV)

ore 11:00
Da Scada a APM e ritorno: il viaggio del dato, conoscere il presente per predire il futuro

  • Monitoraggio e controllo dei parchi eolici. Stefano Doga (Hitachi Energy)
  • Asset Performance Management per l’eolico. Siddhanta Suryabanshi (Hitachi Energy)


​ore 12:00
Sicurezza nel parco Eolico: Rischi e Sinergie Francesco Meduri (GE Renewable Energy

ore 13:15
Pausa pranzo

ore 14:00
Project management. Andrea Di Ciò (Sea Tuscia spin-off Università della Tuscia - VT)

ore 15:00
Meccanismi di incentivazione e gestione esercizio. Luca Di Carlo (ANEV)

ore 16:00
Finanziamento ed economicità. Cosimo Lena (Baywa-re)

ore 17:00
Asset Management Eolico – Fondamentali. Alessio Attioli (EDP)

ore 18:00
Chiusura lavori

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Sala Tulipano Pad. B6
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
La transizione energetica della mobilità collettiva
Lingua: italiano

A cura di: ASSTRA

 

Viviamo tempi di grandi trasformazioni, pieni di rischi e di opportunità, che impongono scelte importanti. La transizione energetica del sistema produttivo nazionale, della mobilità e del trasporto pubblico è una delle grandi tendenze evolutive che attraversa il paese e sembra portare con sé tante ripercussioni tecnologiche, sociali ed economiche. ASSTRA sostenendo l’ineluttabilità del processo di transizione energetica, in considerazione degli effetti dell’inquinamento sul clima, e considerando gli obiettivi ambientali da raggiungere intende confrontarsi sui temi della transizione energetica della mobilità collettiva con i propri interlocutori del mondo dell’energia. Durante la tavola rotonda si affronteranno i nodi e si manifesteranno le opportunità di questi tempi per individuare strategie condivise, utili a governare la transizione energetica del settore, in questo momento di caro-energia e scarsità di materie prime, coniugandola con gli obiettivi di trasporto delle aziende, con le esigenze di mobilità dei cittadini e con la circolazione delle città.

Programma

9.30-9.40  Saluti di benvenuto
Paolo Paolillo, Direttore TPER

9.40-10.00  Relazione di apertura:Stato dell’arte e tendenze evolutive del trasporto pubblico locale
Emanuele Proia, Direttore ASSTRA

Interventi programmati: 

10.00  Fabrizio Cardilli, Project Development Director Renewable Gases - Sapio Group

10.15  Mario Daviddi, Head of Marketing, Offering and Sales – Enel X

10.30  Mario Franchin, Senior Vice President Midstream LNG Development – Snam SpA

10.45  Lavinia Biffi, Responsabile progetti Mobilità - Edison SpA

11.00  Fabio Ciccone, Head of Total Integrated Power – Smart Infrastructure – Siemens SpA

11.15  Marco Silvestri, Duferco Energia – Elettra Car Sharing

11.30
Conclusioni a cura di ASSTRA

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:30 - 11:30 Sala Cedro Hall Ovest
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
The World Bank & other MDBs: Renewable Energy Projects, Technologies & Opportunities in Emerging Markets
Lingua: inglese

Organized by: World Bank, ADB, AfDB, EBRD, EIB, IADB - MAECI, MEF & Italian Trade Agency

This initiative, jointly promoted by the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation and the Italian Ministry of Economy & Finance, is executed by the Italian Trade Agency. Its goal is to foster the mutual knowledge between sector experts of the main MDBs and top Italian SMEs, with the aim of strengthening the participation of the latter in projects financed by the major MDBs in this field.

Session Chairs

Liborio Stellino, Deputy Director General for Internationalisation - Italian Ministry of Foreign 
Paolo Cappellacci, Italian Ministry of Economy and Finance

Programme

9.30 Opening Remarks
Liborio Stellino, Deputy Director General for Internationalisation - Italian Ministry of Foreign 

9.35 Top Projects & Technologies in R.E. in Africa
Anthony Karembu, Principal Renewable Energy Officer - African Development Bank

9.50 IADB: main projects and opportunities for R.E. in Latin America
Juan Paredes, Senior Renewable Energy Specialist - Inter-American Development Bank

10.05 ADB Main R.E. Projects funded in Asia
Robert Schoellhammer, head of the European Rep Office - Asian Development Bank

10.25 EIB Main R.E. Projects In & Outside the EU
Alessandro Boschi, head of the Renewable Energy Division- EIB

10.45 Question & Answer Session

Moderated by: Matteo Masini, Italian Trade Agency ITA/ICE

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:30 - 12:30 Agorà Efficiency Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
I biocombustibili: dalle alghe alla pompa
Lingua: italiano

A cura di: FEDERESCO

La recente crisi energetica, al pari di quella climatica, ripropone con forza il tema strategico dell’approvvigionamento e della diversificazione delle fonti. Il biometano è un gas rinnovabile, soddisfa i requisiti dell’economia circolare e rappresenta una soluzione immediata, efficace e strategica per il nostro Paese sia per risolvere i problemi ambientali che quelli energetici. Il convegno intende focalizzare tutti gli aspetti precedentemente citati per posizionare correttamente il biometano nel ruolo di grande importanza che gli compete, anche nella mobilità delle persone e delle merci, per una transizione energetica realmente sostenibile. Nello specifico, il progetto analizzato si propone di utilizzare le alghe ai fini della produzione di biometano e biodiesel; attraverso un processo di repowering dei motori diesel a biometano, l’utilizzo dello stesso a fini di trazione e la distribuzione in stazioni di servizio dedicate. Inoltre, poiché dalla produzione da alghe si può ottenere sia biometano che biodiesel si otterrebbe il duplice scopo di poter distribuire il combustibile anche a mezzi attualmente a diesel con notevoli riduzioni di CO2. Per questo motivo, intende fornire agli operatori, investitori e decisori pubblici un quadro realistico dello stato dell’arte del settore, dalla produzione alla distribuzione, mettendo in evidenza le potenzialità ma anche le criticità che ancora ne impediscono lo sviluppo ed un massiccio uso in autotrazione.

Presidenti di Sessione
Claudio Ferrari, Presidente Federesco
Thomas Baumgartner, Presidente ANITA
Andrea Rossetti, Presidente Assopetroli

Programma
Introduzione e benvenuto

Claudio Ferrari, Presidente FEDERESCO

Risorse per incentivare l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili
Mauro Mallone (*), Direttore Generale Incentivi Energia MiTE

Trasformazioni a gas di motori diesel
David Caponi, CEO NGV Powertrain

Utilizzo dei combustibili su mezzi trasporto
Thomas Baumgartner*, Presidente ANITA

Presente e futuro del settore carburanti​
Andrea Rossetti, Presidente Assopetroli-Assoenergia

Processo di produzione di biocombustibili dalle microalghe
Nazzareno De Angelis, Ricercatore Studio World Enginnering e Econerg

Processo di utilizzo delle alghe a fini energetici
Tavola rotonda con tutti i relatori
Moderatore: Silvano Focardi, Professore Università di Siena

Domande e chiusura
C. Ferrari

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:30 - 13:00 Piazza della PA Pad. D7
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Dalla differenziata al recupero: a che punto siamo con la chiusura del ciclo dei rifiuti?
Lingua: italiano

A cura di: Legambiente, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

Nella XV edizione di Ecoforum -  Comuni Ricicloni dell'Emilia Romagna si affronterà il tema dell'economia circolare e del suo sviluppo in regione, con focus sui decreti end of waste, sugli impianti esistenti e di quelli in fase di realizzazione, sulla raccolta differenziata da cui ricavare materia prima seconda. Al termine ci sarà la premiazione delle amministrazioni comunali che hanno raggiunto i migliori risultati in termini di riduzione del rifiuti prodotto e quantitativi di materiali differenziati.

Programma
Parte 1 – Economia circolare: dalla legislazione allo stato di fatto 
Modera: Davide Ferraresi, Presidente Legambiente Emilia Romagna 

Laura D'Aprile, capo Dipartimento per la transizione ecologica e gli investimenti verdi MITE
Stefano Ciafani, Presidente Legambiente Onlus 
Luca Piatto, Responsabile Area Rapporti col Territorio CONAI 
Claudio Tedeschi – Amministratore Delegato Dismeco srl 

Parte 2 – La chiusura del ciclo in Emilia-Romagna
Modera: Laura Brambilla - Responsabile Nazionale Comuni Ricicloni Legambiente 

Gianluca Verasani, Presidente AIMAG S.p.A. 
Alfredo Amman, Direttore Generale CLARA S.p.A. 
Marco Boselli, Direttore Generale S.A.Ba.R. S.p.A. 
Andrea Bertozzi, Responsabile Innovazione e Sviluppo Alea Ambiente S.p.A. 

Parte 3 – Premiazione di Comuni Ricicloni 
Paola Fagioli, direttore Legambiente Emilia Romagna – presentazione del Dossier Comuni Ricicloni dell’Emilia Romagna

Conclusioni

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:30 - 13:15 Agorà Energy 1 Pad. B7
Idrogeno
Evento Key Energy
Idrogeno: costruzione della filiera e strategie di internazionalizzazione – Il progetto europeo H2GLOBAL
Lingua: inglese

A cura di: Clust-ER Greentech, H2IT

L’avvio della filiera dell’idrogeno rappresenta un’opportunità per molte imprese con competenze e capacità adeguate a ritagliarsi un ruolo in questo settore. Tuttavia, per la costruzione della filiera e per una efficace collocazione in essa delle imprese, soprattutto nel caso delle PMI, sono necessarie azioni di sistema e adeguati strumenti di ingresso nei nuovi mercati, in particolar modo a livello internazionale. Il progetto europeo H2GLOBAL - European Green Hydrogen Cluster Alliance for Internationalisation, di cui il Clust-ER Greentech dell’Emilia-Romagna è partner insieme ad altri Cluster europei, ha l’obiettivo proprio di contribuire al posizionamento dell’Europa come leader industriale e tecnologico nell’economia globale dell’idrogeno verde. Nell’ambito del progetto H2GLOBAL ed in collaborazione con l’Associazione Italiana Idrogeno e Celle a Combustibile – H2IT, Greentech organizza un workshop in cui saranno presentate alcune importanti iniziative progettuali europee nel settore dell’idrogeno. Si terrà, inoltre, una sessione di incontri B2B fra le più attive imprese nazionali e i principali player europei della catena del valore dell’idrogeno verde. 

Presidenti di Sessione
Sandro Fuzzi, Presidente Greentech Clust-ER
Cristina Maggi, Direttore H2IT – Associazione italiana idrogeno e celle a combustibile

Programma
9.30 Saluti di apertura – Clust-ER Greentech e Associazione H2IT

Prima sessione – Presentazione meta-cluster H2GLOBAL
9.40 Presentazione Progetto H2GLOBAL – FHa, Agata Horwacik
9.50 Presentazione del Cluster FHa e focus sulla missione spagnola – FHa, Agata Horwacik
10.00 Presentazione del Cluster Capenergies e focus sulla missione francese – Capenergies, Heloise Delseny
10.10 Presentazione del Cluster EnrgyIN e focus sulla missione portoghese – EnergyIN, Josè Paulo
10.20 Presentazione del Cluster RIGP e focus su missione polacca – RIGP, Anna Kwasnik
10.30 Presentazione del Cluster Greentech – Greentech, Katia Ferrari

Seconda sessione – Panoramica dei progetti europei nella filiera dell’idrogeno verde
10.40 EU Technologies for Green Hydrogen Production - European Innovation Council and SMEs Executive Agency (EISMEA), Francesco Matteucci

10.55 – Progetti sull’idrogeno in Italia, moderato da Associazione H2IT, Cristina Maggi
Cluster LE2C - Simplifhy SB, Sergio Torriani
RINA S.p.A - Simone Ursino
Techfem – Alessio Pierro

11.20 – Progetti sull’idrogeno in Francia - AP2E, Etienne Smith

11.30Progetti sull’idrogeno in Portogallo: il progetto GREEN2ATLANTIC – EnergyIN, Josè Paulo

11.40 – Progetti sull’idrogeno in Spagna – FHa, Agata Horwacik

11.50 Open discussion and closure

12.00-13.00 Matchmaking meetings between Italian companies and European players in the green hydrogen supply chain

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
09:30 - 13:15 Agorà Energy 1 Pad. B7
Idrogeno
Evento Key Energy
Idrogeno: costruzione della filiera e strategie di internazionalizzazione – Il progetto europeo H2GLOBAL - VERSIONE LINGUA ITALIANA
Lingua: italiano

A cura di: Clust-ER Greentech, H2IT

L’avvio della filiera dell’idrogeno rappresenta un’opportunità per molte imprese con competenze e capacità adeguate a ritagliarsi un ruolo in questo settore. Tuttavia, per la costruzione della filiera e per una efficace collocazione in essa delle imprese, soprattutto nel caso delle PMI, sono necessarie azioni di sistema e adeguati strumenti di ingresso nei nuovi mercati, in particolar modo a livello internazionale. Il progetto europeo H2GLOBAL - European Green Hydrogen Cluster Alliance for Internationalisation, di cui il Clust-ER Greentech dell’Emilia-Romagna è partner insieme ad altri Cluster europei, ha l’obiettivo proprio di contribuire al posizionamento dell’Europa come leader industriale e tecnologico nell’economia globale dell’idrogeno verde. Nell’ambito del progetto H2GLOBAL ed in collaborazione con l’Associazione Italiana Idrogeno e Celle a Combustibile – H2IT, Greentech organizza un workshop in cui saranno presentate alcune importanti iniziative progettuali europee nel settore dell’idrogeno. Si terrà, inoltre, una sessione di incontri B2B fra le più attive imprese nazionali e i principali player europei della catena del valore dell’idrogeno verde. 

Presidenti di Sessione
Rappresentante Clust-ER Greentech dell’Emilia-Romagna
Rappresentante Associazione H2IT

Programma

9.30 Introduzione e benvenuto – Greentech e H2IT

Presentazione progetto H2GLOBAL – Coordinatore e partner del progetto

Carrellata di progetti europei nel settore dell’idrogeno verde – Partner del progetto e altri player europei

EU Technologies for Green Hydrogen Production, Francesco Matteucci - European Innovation Council and SMEs Executive Agency (EISMEA)

11.30 Discussione e chiusura

12.00-13.15
Incontri di matchmaking fra imprese italiane e player europei della filiera dell’idrogeno verde

 

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
10:00 - 11:00 Agorà Energy 2 Pad. D7
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
La ricarica ad alta potenza: in città e fuori, un alleato speciale per l’auto elettrica
Lingua: italiano

A cura di: InsideEVs

Le colonnine per le auto elettriche hanno raggiunto livelli di potenza impensabili fino a qualche anno fa, offrendo laddove possibile l’opportunità di avvicinare gradualmente l’esperienza della ricarica a quella del pieno di benzina. Ma come verranno distribuite sul territorio queste infrastrutture, anche alla luce degli impegni del Pnrr? E come bisognerà strutturare la rete per dispiegarne a pieno le potenzialità? 

Programma

Elena Airoldi* – Country Manager Italia Ionity 

Federico Caleno - Head of Country Italia Enel X Way 

Stefano Catolino - Head of E-mobility Free To X 

Roberto Colicchio - Head of Business Development Be Charge  

Daniele Invernizzi – Presidente eV-Now! e Fondatore Tesla Owners Italia 

Conclusioni

 

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
10:00 - 13:00 Area Smart Utility Hub Pad. D7
Talk - Smart City, E- Mobility, Cyber Security
Lingua: italiano

A cura di: Smart Utility Hub

Innovazione Investimenti Sviluppo Ricerca

Il mondo delle utility si confronta a KeyEnergy nello spazio ideato da Energia Media secondo un format consolidato nel tempo all’interno di manifestazioni nazionali e internazionali. Un’area di talk, networking e co-working dedicato ai temi dell’innovazione in ambito Energy e Utility, organizzato in collaborazione con importanti imprese innovative, società di servizi di pubblica utilità, associazioni, PA ed enti di ricerca. Nei 4 giorni di fiera sarà presentato un intenso programma di talk, con ospiti d’eccellenza chiamati a dibattere su tematiche di forte attualità, a confrontarsi su modelli e piani di sviluppo, presentando case history
e best practice. Per l’evoluzione di servizi di pubblica utilità, efficaci piani d’efficientamento in ambito pubblico e privato, per la trasformazione di città e territori in Smart City e Smart Land. Uno spazio predisposto per incontri one to one, progettato per favorire l’incontro tra operatori, con una forte impronta orientata alla comunicazione e alla diffusione di contenuti.

Programma
Ore 10.00 - 11.30

Smart City & Smart Land E-mobility, Smart Parking, Smart Charging, Sicurezza. Strategie e piani operativi per città e territori sostenibili Focus. Smart Port, esempio d’integrazione, intermodalità, interoperabilità 

Ore 11.30 - 13.00
Utility sistema Confservizi: sobrietà energetica, comunicazione e dichiarazione non finanziaria CSR: riduzione dei consumi opportunità per efficientare i processi 

Conclusioni

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
10:00 - 13:30 Sala Mimosa Pad. B6
Sustainable City
Evento di Ecomondo e Key Energy
PNRR nel settore delle Costruzioni: Stato dell’arte, criticità e opportunità
Lingua: italiano

A cura di: Green Building Council Italia, in collaborazione con il Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy e il Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo

 

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

 

Il corretto impiego dei fondi del PNNR prevede il rispetto dei 6 obiettivi ambientali del Regolamento Europeo sulla Tassonomia degli Investimenti Verdi. Il settore dell’edilizia è quello maggiormente interessato da tutti questi obiettivi. Al fine di beneficiare del supporto economico del PNNR sono quindi fondamentali la consapevolezza del livello di qualità ambientale dell’opera edile e la capacità di rendicontare gli obiettivi raggiunti. Il PNNR richiede anche il rispetto di stringenti tempi di pianificazione, progettazione ed esecuzione delle opere. E’ noto che il settore dell’edilizia è il più lento fra gli altri a causa della complessità del processo e del quadro normativo che lo regola. Risulta quindi di grande importanza ed interesse anche il confronto sugli strumenti legislativi per una loro efficace applicazione e dove necessario la revisione e l’adattamento agli obiettivi del PNNR.

La conferenza cercherà quindi di affrontare questi due aspetti, la qualità ambientale e la capacità progettuale, partendo dalla visione dei due principali ministeri coinvolti nell’ambito delle costruzioni, il MiTE e il MIMS, portando poi il dibattito in una tavola rotonda partecipata da rappresentanti delle pubbliche amministrazioni, che gestiscono i progetti finanziati dal PNNR, e delle filiere tecnologiche edili che forniscono le soluzioni realizzative.

Presidenti di sessione
Marco Caffi, Green Building Council Italia, Comitato Scientifico Ecomondo
Gian Marco Revel, Università Politecnica Delle Marche, Comitato Scientifico Key Energy

Programma

Programma
10.00-10.10 Introduzione dei presidenti di sessione

10.10-10.20
L’opportunità del PNRR per la trasformazione sostenibile dell’ambiente costruito
Marco Mari – Green Building Council Italia

10.20-10.40
Gli obiettivi ambientali del PNRR per le costruzioni e la loro rendicontazione
Silvia Grandi - MiTE (Ministero della Transizione Ecologica)

10.40-11.00
Gli strumenti a servizio dei processi edilizi finanziati dal PNRR
Andrea Ferrante– MIMS (Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibile)

11.00-11.20
Case history di processi edilizi finanziati dal PNRR
Franco Zinna, Direzione Casa Comune di Milano

11.20-12.50
Tavola rotonda:
Gli strumenti e le soluzioni tecnologiche a servizio dei processi edilizi finanziati dal PNRR – vincoli e opportunità

  • Tiziana Pescosolido, Comune di Roma
  • Susanna Borelli, Direzione Stazioni RFI – Gruppo FS
  • Federica Brancaccio, ANCE
  • Enzo Ponzio, CNA
  • Fabrizio Capaccioli, Green Building Council Italia
  • Paolo Barberi, ANPAR
  • Francesco Fatone, International Water Association and Water Europe Ambassador
  • Gaetano Settimo, Istituto Superiore della Sanità
     

12.50 - 13.00
Discussione e chiusura lavori

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
10:30 - 12:00 Arena Incontri di Luce (pad. D7)
Sustainable City
Evento Key Energy
Incontri di Luce - Spegnere o illuminare meglio le nostre città?
Lingua: italiano

A cura di: AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione

Ritornano gli Incontri di Luce alla Fiera di Key Energy. Le innovazioni e le tecnologie cambiano il modo di percepire e usare la luce nelle nostre cittàUno scenario dove diventa fondamentale fare chiarezza con aziende, utility e progettisti, rappresentanti della pubblica amministrazione che durante tutta la Fiera, nell’area di Città sostenibile” nei sei talks organizzati da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con Key Energy ci daranno il loro parere sullo stato di fatto e sul futuro di una luce sempre più intelligente, interattiva e sostenibile. Diversi gli argomenti affrontati: dal ruolo sempre più strategico e fondamentale delle comunità energetiche e delle fonti di illuminazione e di energia rinnovabili all’importanza di una progettazione nature centric lighting e alle opportunità offerte dalle smart city e dalla smart mobility.

Programma

Moderatore: Mariella Di Rao, giornalista, Studio Comunicazione & Immagine

Partecipano:
Laura Bellia, docente Università degli Studi di Napoli "Federico II" e Responsabile Scientifico di AIDI

Filippo Moschella, sindaco del comune di Sirolo (AN)

Alessandro Battistini, direttore generale HERA Luce

Gianni Drisaldi, progettista illuminotecnico, Drisaldi Associati 

Mauro Iualè, area manager central Italy, Schréder 

Luca Rufolo, direttore commerciale Italia, GMR ENLIGHTS

Igor Tornati, comitato direzione commerciale, UMPI

Conclusione

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Offshore: Soluzioni innovative e connessioni alla rete

A cura di: HITACHI Energy Italy SpA

L’Unione Europea e l’Italia hanno fissato obiettivi di riduzione delle emissioni nette di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030. Questi obiettivi, insieme alla instabilità della situazione geo-politica Europea, stanno accelerando gli investimenti nello sviluppo di fonti rinnovabili e di una rete di trasmissione integrata. Nello scenario “fit for 55” elaborato da Terna, entro il 2030 la capacità eolica potrebbe crescere complessivamente di 16 GW, con un incremento onshore di 7 GW e offshore di 9 GW. La capacità sarà prevalentemente localizzata nel sud del paese, dove il potenziale geografico e di rendimento è superiore. Ne deriva che lo sviluppo delle rinnovabili trascinerà anche investimenti di aggiornamento della rete per poter sostenere la produzione e la trasmissione dell’energia. In questo contesto la catena di fornitura sarà il fattore critico di successo. Hitachi Energy leader tecnologico nel settore della trasmissione dell'energia onshore e offshore è il partner di riferimento per le forniture di prodotti e l'implementazione di soluzioni in corrente continua ad alta tensione (HVDC) e corrente alternata ad alta tensione (HVAC), nonché sistemi di Power Quality, Digitalization & Cybersecurity, Offshore Floating & Subsea e di una struttura di Service a supporto del cliente. Con un approccio che guarda “all'intero sistema di trasmissione dell'elettricità”, Hitachi Energy guida lo sviluppo continuo, collaborando con clienti e partner per migliorare l'affidabilità del sistema di trasmissione e la sostenibilità tecnologica ed economica.

Programma
Outlook del mercato offshore wind, l’analisi di Hitachi Energy – Alfredo Parres, Global Market Development Manager Rinnovabili - Hitachi Energy

Prodotti e soluzioni per Offshore Wind – Ilario Scian, Global Product Manager Industrial & Specialty Transformers - Hitachi Energy

Tecnologie di trasmissione HVDC per Offshore Wind – Arman Derviskadic, HVDC Sales Manager Italy - Hitachi Energy

Le connessioni alla rete: sfide ed evoluzione della rete in Italia - Enrico Maria Carlini, Direttore Pianificazione di Rete e Interconnessione - Terna

Conclusione

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Agorà Energy 2 Pad. D7
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
Presentazione di una nuova metodologia di analisi per analizzare le trasformazioni dell'ecosistema automotive
Lingua: italiano

A cura di: Motus-E, CAMI, con la media partnership di Vaielettrico

 

Motus-E insieme al Cami, Center for Automotive E-mobility innovation dell'università Ca' Foscari di Venezia, presenta una nuova metodologia di analisi sulle trasformazioni dell'ecosistema automotive. L'obiettivo è di restituire una rappresentazione aderente alla realtà, dinamica ed evolutiva, rispetto ad un tradizionale approccio statistico top-down. Attraverso la nuova metodologia, è stato costruito un database che consenta di mappare le imprese della filiera allargata della mobilità elettrica e i differenti impatti che le trasformazioni tecnologiche e di mercato avranno su di esse. Importanti imprese che hanno già iniziato ad affrontare questa trasformazione e altre che da essa ne colgono valore, descriveranno la loro visione sull'elettrificazione della mobilità.

Modera: Mauro Tedeschini (Vaielettrico)

Programma

11.30 - 12.00
Presentazione dello studio a cura di Motus-E e CAMI
Francesco Naso (Motus-E), Francesco Zirpoli (Ca Foscari) 

12.00 - 13.00
Panel e Q&A finale 
Antonio De Bellis (ABB)
Riccardo Fontana (Bitron)
Filippo Di Giovanni (STMicroelectronics)
Andrea Dell'Orto (Dell'Orto) 
Franco Stanghellini (Gruppo Marposs)

Conclusioni

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Sala Tulipano Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Lo Sviluppo dell’elettricità rinnovabile in Italia, l’impatto sulle reti e sui procedimenti autorizzativi
Lingua: italiano

A cura di: Elettricità Futura

Lo sviluppo delle rinnovabili è la strada maestra e la soluzione strutturale per contrastare i cambiamenti climatici, aumentare l’indipendenza energetica del nostro Paese e al contempo abilitare importanti benefici in termini economici, occupazionali e di competitività. La Commissione europea, con il pacchetto REPowerEU e la proposta di aumentare il target rinnovabili sui consumi energetici finali al 2030 dal 40% del Fit for 55 al 45% ha dato un segnale molto forte. Il mondo corre sulle rinnovabili: nel 2022 la capacità rinnovabile a livello globale dovrebbe aumentare ulteriormente dell’8% rispetto al 2021, cioè verranno aggiunti altri 320 nuovi GW. Il fotovoltaico fa la parte del leone e rappresenta il 60% dell'aumento della capacità rinnovabile globale nel 2022 con 190 nuovi GW che entrano in esercizio, una crescita del 25% rispetto allo scorso anno. E’ la IEA (International Energy Agency) a dirci che i costi del solare fotovoltaico e dell'eolico rimarranno più elevati nel 2022 e nel 2023 rispetto a livelli pre-pandemia a causa degli elevati prezzi di merci e materie prime. Nonostante questi fattori, secondo la stessa IEA, le rinnovabili restano l’opzione di gran lunga più competitiva rispetto alle altre fonti energetiche. Il convegno organizzato da Elettricità Futura sarà l’occasione per approfondire le opportunità che il settore elettrico italiano può cogliere dal Piano REPowerEU, che secondo Elettricità Futura si traduce nell'obiettivo +85 GW di rinnovabili al 2030 (84% di elettricità rinnovabile nel mix elettrico), per informare su quanto fatto finora e sulle sfide che ci attendono per semplificare le procedure autorizzative e avere un’infrastruttura di rete solida e capillare, con l’obiettivo di accelerare le rinnovabili e affrancarci il prima possibile dal gas russo. Temi di grandissima attualità e rilevanza, che saranno discussi assieme ai protagonisti del settore.

Programma

Ore 11:30
Saluti introduttivi
Agostino Re Rebaudengo, Presidente, Elettricità Futura

Ore 11:35
Lo sviluppo del fotovoltaico in Europa e i benefici sull’occupazione
Raffaele Rossi, Head of Market Intelligence, Solar Power Europe

Ore 11:50
Rinnovabili, reti e accumuli: lo sviluppo secondo Terna
Luca Marchisio, Head of Strategy and Innovation, Terna

Ore 12:05
Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili: il nuovo quadro normativo riferibile ai procedimenti autorizzativi
Cristina Martorana, Partner Studio Legale, Legance

Ore 12:20
Le esperienze dirette - tavola rotonda con gli operatori
Simone Antonelli, Regulatory Team Leader, Shell 
Emanuele Staltari, Head of Solar Business Development Italy, Enel
Michele Pizzolato, Regulatory Affairs Director, Eni-Plenitude
Elisa Rondella, Regulatory Affairs Director, Edison 
Giuseppe Caricato, Business Development Director, Repower
Stefano Scazzola, Head of Renewable Development, Engie Italia
Fabrizio Tortora, Business Development and JDA Director, Falck Renewables

13:10
Conclusioni
Barbara Clementi, Direttore Energie rinnovabili, Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica  

Modera: Andrea Zaghi, Direttore Generale, Elettricità Futura

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
11:30 - 13:30 Sala Cedro Hall Ovest
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
The World Bank & other MDBs: Water Treatment Projects, Technologies & Opportunities in Emerging Markets
Lingua: inglese

Organized by: World Bank, ADB, AfDB, EBRD, EIB, IADB - MAECI, MEF & Italian Trade Agency

This initiative is jointly promoted by the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation and the Italian Ministry of Economy & Finance and executed by the Italian Trade Agency. Its goal is to foster the mutual knowledge between sector experts of the main MDBs and top Italian SMEs, with the aim of strengthening the participation of the latter in projects financed by the major MDBs in this field.

Session Chairs

Liborio Stellino, Deputy Director General for Internationalisation - Italian Ministry of Foreign 
Paolo Cappellacci, Italian Ministry of Economy and Finance

Programme

11.30 World Bank - Main initiatives in water sanitation in emerging markets
Antonio Rodriguez Serrano, Sr. Water and Sanitation Specialist, The World Bank.

11.50 AfDB - Top projects & technologies in water sanitation in Africa
Emmanuel Olet, Chief Water Resources Development Officer,  African Development Bank

12.05 IADB - Main Projects in water sanitation & waste management in America Latina
Rodrigo Riquelme, Water & Sanitation Lead Specialist, Inter-American Development Bank

12.20 ADB: Main Projects Funded in Asia
Allison Woodruff, Chief of Water Sector Group, Asian Development Bank

12.35 EBRD: Main Projects & Technologies for Water Sanitation in Central Asia
David Tyler, Chief of Water Sector Group, European Bank for Reconstruction & Development

12.50 EIB: main projects and opportunities In & Outside the EU
Thomas Van Gilst, Head of the Water Security and Resilience division, European Investment Bank

13.05 Question & Answer

13.25 Closing Remarks
Paolo Cappellacci, Coordinator of the multilateral development banks & funds office - Italian Ministry of Economy and Finance 

Moderated by: Matteo Masini, Italian Trade Agency ITA/ICE

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
12:00 - 12:30 Stand Cefla (Pad. B5/D5 - 023)
Are you ready for the future of Cefla power generation? Be the future, with us
Lingua: italiano

A cura di: CEFLA

The future of energy starts here

Ti aspettiamo il 10 novembre alle ore 12 all’interno dello stand Cefla (PAD: B5/D5 – 023) per presentarti una grande novità nel mondo della power generation.

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
12:00 - 13:00 Stand City Green Light Pad. D7 Hall Est
AperiTalk - Future mobility: per un nuovo disegno della mobilità urbana
Lingua: italiano

A cura di: City Green Light 

Soluzioni e tecnologie per la mobilità come servizio sempre più condiviso e sostenibile.

Programma:

Arturo D’Atri, Direttore Sviluppo City Green Light
Davide La Gamba, responsabile del progetto INCIT-EV Links Foundation
Sonia Zanotti, Business Unit Manager Parking Division di Intercomp

Moderatore: Mariella di Rao, giornalista

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 15:00 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Wind
Wind Session
Territorio ed energia eolica: risorse per una cooperazione ed uno sviluppo sostenibili
Lingua: italiano

A cura di: RWE Renewables Italia

Nel tempo il cambiamento climatico mostrerà i propri effetti sul territorio. Grazie agli indirizzi lungimiranti dell’Unione Europea per ridurre la produzione di gas climalteranti e l’utilizzo di combustibili fossili, sarà possibile contrastare gli effetti sull’ambiente e il paesaggio. Per mettere in pratica gli indirizzi UE sarà necessario contribuire a diversi livelli per coinvolgere tutti coloro che sono chiamati a partecipare, dai cittadini, agli operatori delle fonti rinnovabili, alle associazioni, ai decisori politici, soprattutto attraverso una corretta informazione e formazione. Sarà necessaria una transizione culturale di tutti gli attori coinvolti affinché si faccia fronte comune e passare dall’effetto NIMBY (Not-In-My-Back-Yard) all’effetto PIMBY (Please-In-My-Back-Yard). Un sodalizio tra territorio e fonti rinnovabili sarà la ricetta vincente per creare le giuste condizioni per valorizzare tutte le risorse a disposizione. Lo scambio tra i diversi punti di vista sul tema della diffusione dell’energia eolica e del ruolo di tutti gli stakeholder fornirà l’occasione per informare e dialogare sulle opportunità offerte dalla valorizzazione delle fonti rinnovabili.

Modera
Marco MAZZI, Senior Regulatory Affairs Manager, RWE Renewables Italia

Programma
Ore 14:00 – LA PERCEZIONE DEGLI ITALIANI SU RINNOVABILI E CAMBIAMENTO CLIMATICO - UN’INDAGINE

Fabrizio MASIA, Amministratore Delegato EMG Different

Ore 14:10 – TAVOLA ROTONDA
Chiara BRAGA, Deputata Partito Democratico
Francesca DE FALCO, Direttrice UOD Energia, Efficientamento e Risparmio Energetico DG Attività Produttive e Sviluppo Economico Regione Campania
Katiuscia EROE, Responsabile nazionale energia Legambiente
Gianni LAMPIS, Deputato Fratelli d’Italia
Ludovica NIGIOTTI, Head of Development Italy and Spain, RWE Renewables Italia
Matteo RICCI, Sindaco di Pesaro e Presidente Lega Autonomie Locali (ALI)

 

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 15:15 Innovation Arena - Hall Sud
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
EU funding for green projects – a world of possibilities
Lingua: inglese

A cura di: Commissione Europea, Comitato Tecnico Scientifico Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

In the workshop, European Commission representatives will present the European Innovation Council (EIC), the European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency (CINEA) and the European Research Executive Agency (REA), as well as their 2022 Work Programmes and thematic funding calls.

Session Chairs  

Francesco Matteucci, EIC Programme Manager
Philipp Troppmann, Deputy Head of Unit CINEA A1 - Programme support, coordination & communication​
Giulio Pattanaro, Research Programme Administrator, REA.B3 Biodiversity, Circular Economy and Environment

Programme

14.00 Introduction
Fabio Fava, University of Bologna & President of Ecomondo Scientific Technical Commitee
 

The European Innovation Council and the EIC 2022 WP
Francesco Matteucci, EIC Programme Manager

The European Innovation Council (EIC) is Europe’s flagship innovation programme. It aims at identifying, developing and scaling up breakthrough technologies and game changing innovations with the potential to scale up internationally and become market leaders. The EIC supports all stages of innovation, from research and development on the scientific underpinnings of breakthrough technologies, to validation and demonstration of breakthrough technologies and innovations to meet real world needs, to the development and scaling up of start-ups and small and medium-sized enterprises (SMEs) applying an hands-on content wise approach. The EIC provides funding through both open and challenge-based calls that in EIC WP2022 cover, amongst others, green topics such as long-term energy storage, carbon capture and utilization (CCU) or hard to abate industries decarbonisation.The EIC has been established under the EU Horizon Europe programme and operates on a budget of €10.1 billion for the 2021 – 2027 period.


The European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency (CINEA) and its EU funding programmes for transport, energy, climate action, environment and maritime fisheries and aquaculture
Philipp Troppmann, Deputy Head of Unit CINEA A1 - Programme support, coordination & communication

The European Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency (CINEA) has been established by the European Commission to implement parts of EU funding programmes for transport, energy, climate action, environment and maritime fisheries and aquaculture. The Agency has a key role in supporting the European Green Deal – one of the European Commission’s main strategic priorities.
CINEA aims to support its beneficiaries, establish strong partnerships, deliver high-quality programme and project management, foster effective knowledge sharing and create synergies between programmes - to support a sustainable, connected, and decarbonised Europe. The Agency manages 7 EU Programmes worth around €55 billion: Connecting Europe Facility (CEF), Horizon Europe, LIFE programme, European Maritime, Fisheries and Aquaculture Fund (EMFAF), Innovation Fund, EU Renewable Energy Financing Mechanism and Just Transition Mechanism.


The European Research Executive Agency (REA) and Horizon Europe’s Cluster 6
Giulio Pattanaro, Research Programme Administrator, REA.B3 Biodiversity, Circular Economy and Environment

Mandated by the European Commission to support the EU Research and Innovation policy, the European Research Executive Agency (REA) funds high-quality research and innovation projeSTC that generate knowledge for the benefit of society. REA’s mission is to help build a greener Europe with prosperous, inclusive societies and economies that take full advantage of the digital age. REA manages the following EU programmes (or parts thereof): Horizon Europe, Horizon 2020, Research Fund for Coal and Steel and Promotion of agricultural produSTC. REA’s presentation will focus on the Cluster 6 of Pillar 2 of Horizon Europe, which is about “Food, bioeconomy, natural resources, agriculture and environment” (budget of €7.4 billion for the 2021 – 2027 period).

Discussion
Fabio Fava, Francesco Matteucci, Philipp Troppmann, Arnoldas Milukas

15.10 Closure by the chairs

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 15:30 Arena Incontri di Luce (pad. D7)
Sustainable City
Evento Key Energy
Incontri di Luce - Smart city e modelli di governance per i Comuni: Project financing e partenariato pubblico e privato. Opportunità del PNRR
Lingua: italiano

A cura di: AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione

Ritornano gli Incontri di Luce alla Fiera di Key Energy. Le innovazioni e le tecnologie cambiano il modo di percepire e usare la luce nelle nostre cittàUno scenario dove diventa fondamentale fare chiarezza con aziende, utility e progettisti, rappresentanti della pubblica amministrazione che durante tutta la Fiera, nell’area di Città sostenibile” nei sei talks organizzati da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con Key Energy ci daranno il loro parere sullo stato di fatto e sul futuro di una luce sempre più intelligente, interattiva e sostenibile. Diversi gli argomenti affrontati: dal ruolo sempre più strategico e fondamentale delle comunità energetiche e delle fonti di illuminazione e di energia rinnovabili all’importanza di una progettazione nature centric lighting e alle opportunità offerte dalle smart city e dalla smart mobility.

Programma

Moderatore:
Mariella Di Rao, giornalista, Studio Comunicazione & Immagine

Partecipano:
Oriana Granato, head law Infrastructures and Project Finance, Studio Legale Tributario EY

Mauro Maria Marino, presidente OCF (Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari)

Alessandro Papa, esperto di finanza agevolata e titolare dello studio Capital Advisory

Pietro Flori, dirigente area Lavori Pubblici del Comune di Narni (Terni)

Federico Mauri, direttore generale, A2A Illuminazione pubblica

Conclusione

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 16:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento Key Energy
Efficienza energetica negli edifici e nelle PA
Lingua: italiano

A cura di: Comitato Tecnico Scientifico Key Energy, FIRE, con la collaborazione di Federico Testa

 

A maggior ragione a fronte della crisi energetica, emerge con ancora più forza l'esigenza di incrementare l'attività di efficientamento degli immobili della Pubblica Amministrazione: uffici, scuole, biblioteche, piscine hanno bisogno di essere messi nelle migliori condizioni di utilizzo, così da svolgere appieno il compito cui sono chiamati a beneficio delle collettività. Da questo punto di vista è importante il confronto con i principali attori pubblici del settore, così da individuare le prospettive e le possibili strategie da implementare per poter realisticamente produrre risultati soddisfacenti.

Programma
Modera
: Federico Testa, Università degli Studi di Verona 

14.00
Sessione 1 - le politiche per la riqualificazione degli edifici
Tavola rotonda
Relatori:

  • Ilaria Bertini, ENEA
  • Luca Barberis, GSE
  • Mauro Mallone, MITE
  • Tommaso Ferrari, ANCI


14.45
Sessione 2 - buone pratiche per la riqualificazione degli edifici

  • La riqualificazione energetica degli edifici, Alessandro Miglioli, PoliMI
  • L’elettrificazione dei consumi, Dario Di Santo, FIRE
  • Efficienza energetica e resilienza: esempi pratici, Michele Cattaneo, Manni Energy
  • Il ruolo delle pompe di calore, Ferdinando Pozzani, TEON
  • Building automation e impiantistica, Massimiliano Magri, Aicarr
  • L’esperienza di una utility, Luca Fresi, Chief Executive Officer di Alperia Green Future


16.00
Chiusura lavori

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 17:00 Stand H2IT Pad. B7
Idrogeno
Evento Key Energy
H2Talk - "Idrogeno, pronti a partire. I progetti italiani": Report H2IT - Installazione di celle a combustibile in ambito residenziale e commerciale
Lingua: italiano

A cura di: H2IT

Il tema idrogeno è ormai divenuto di riferimento in ambito industriale, nel mondo della ricerca, a livello istituzionale: quali sono gli attori che hanno già avviato progetti concreti? Gli appuntamenti presenteranno diverse iniziative italiane in corso, per far comprendere appieno l’impegno delle aziende e degli enti nello sviluppare progettualità concrete nel breve periodo. Attraverso il racconto delle aziende e degli enti territoriali saranno illustrati i settori maggiormente coinvolti, le opportunità riscontrate nell’implementazione delle tecnologie idrogeno e quali difficoltà.

Programma

A cura della Dott.ssa Anna Maria Moressa, Direzione Centrale Studi e Ricerche Intesa San Paolo

Alessandro Tovoli, Energy Division - Adriatic Business Unit Manager WHE, ALFA LAVAL
Marco Parigi, PIEL Global Sales Director – MCLYZER/HRS Sales Manager Southern Europe, McPHY ENERGY ITALIA
Alessia Marini, Southern Europe Sales Manager, McPHY ENERGY ITALIA
Gabriele Lucchesi, Hydrogen Director, EDISON NEXT
Fabrizio Cardilli, Project Development Director Renewable Gases, SAPIO

 

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 17:30 Agorà Energy 2 Pad. D7
Sustainable City
Evento Key Energy
Digitalizzazione di servizi per città green e resilienti: prospettive e opportunità
Lingua: italiano

A cura di: LUMI, Comitato Tecnico Scientifico Key Energy

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

 

La Commissione Europea pone come obbiettivo principale della prossima programmazione la Twin Transition, ovvero accoppiare transizione ecologica e digitalizzazione, sia della PA che del mondo privato. Questo processo appare fondamentale a livello urbano, dove i servizi (dalla mobilità alla salute, passando per l’energia, solo per citarne alcuni) hanno un forte impatto sull’ambiente e sul benessere dei cittadini e possono beneficiare significativamente dei processi di digitalizzazione. Questo processo rappresenta un’opportunità di business ormai sempre più consolidata, che può trovare un’accelerazione nella transizione ecologica e digitale e nel PNRR. L’evento mira a creare un momento di discussione sulle prospettive e opportunità nell’utilizzo innovativo dei dati per supportare funzionalità e servizi a livello urbano, con particolare attenzione agli aspetti legati all’energia e alla decarbonizzazione. Ad esempio, l’Intelligenza Artificiale appare come uno di quegli strumenti sempre più interessanti e di uso comune, che tuttavia richiedono attenzione sui risultati e regolamentazione a oggi non sempre propriamente considerati.

Presidenti di Sessione
Gian Marco Revel, Università Politecnica delle Marche, CTS, Responsabile Scientifico Città Sostenibile
Laura Baronchelli, Direttore Editoriale LUMI4innovation, Head of Content LUMI

Programma
Speech iniziale su applicazioni di Intelligenza Artificiale - Ulrich Ahle, CEO di FIWARE Fundation

Dario Avallone, Engineering, Responsabile Ricerca e Sviluppo
Silvia Celani, Innovation Manager, ACEA
Alessia Fiorini, Head of Smart City BU Simet-Gruppo Enercom
Lorenzo Giudice, Microsoft, Major Technology Strategist
Giulia Minghetti, Innovation Analyst Siram Veolia
Città di Pesaro come Use Case – Pres. Consiglio Comunale Marco Perugini   

A seguire
XXIII Ecohitech Award – Smart & Sustainable Cities.
Casi di successo di green e digital transition
Dal 1998, l’Ecohitech Award premia le soluzioni e i progetti di eccellenza per città intelligenti e sostenibili. Un momento per valorizzare l’impegno di imprese tecnologiche e PA italiane nei processi di digitalizzazione, transizione ecologica e miglioramento dei servizi ai cittadini.

 

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 17:30 Area Smart Utility Hub Pad. D7
Talk- Utility e PNRR
Lingua: italiano

A cura di: Smart Utility Hub

Innovazione Investimenti Sviluppo Ricerca

Il mondo delle utility si confronta a KeyEnergy nello spazio ideato da Energia Media secondo un format consolidato nel tempo all’interno di manifestazioni nazionali e internazionali. Un’area di talk, networking e co-working dedicato ai temi dell’innovazione in ambito Energy e Utility, organizzato in collaborazione con importanti imprese innovative, società di servizi di pubblica utilità, associazioni, PA ed enti di ricerca. Nei 4 giorni di fiera sarà presentato un intenso programma di talk, con ospiti d’eccellenza chiamati a dibattere su tematiche di forte attualità, a confrontarsi su modelli e piani di sviluppo, presentando case history e best practice. Per l’evoluzione di servizi di pubblica utilità, efficaci piani d’efficientamento in ambito pubblico e privato, per la trasformazione di città e territori in Smart City e Smart Land. Uno spazio predisposto per incontri one to one, progettato per favorire l’incontro tra operatori, con una forte impronta orientata alla comunicazione e alla diffusione di contenuti.

Programma
Ore 14:30 - 15:30 

Ciclo idrico e PNRR: tra visione integrata e soluzioni tecnologiche

Ore 15:30 - 17:30
Servizi di pubblica utilità e PNRR. Il punto della situazione in ambito acqua, energia, ambiente, mobilità

Conclusioni

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 18:30 Agorà Energy 1 Pad. B7
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Africa Green Growth - VERSIONE LINGUA FRANCESE
Lingua: francese

A cura di: Res4Africa, Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy

The main objective of the Africa Green Growth forum is to foster the entrance of our Italian companies in the vast African market, promoting their advanced technology and integrated solutions that will be able to meet the needs of food, water, raw materials and energy supply. The two main focuses will be “Water Energy and Food Nexus”, and “Green Hydrogen”: at the same time, circular economy, bioeconomy and young entrepreneurship will also be under the spotlight.  

With the support of the Italian Trade Agency, The Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation, The Italian Ministry of Ecological Transition, and the Italian Ministry of University and Research, Embassies of the target countries in Italy will be involved, along with African government representatives, associations, institutions and qualified media: this will allow them to introduce the guidelines on the above-mentioned sectors for the next 2-5 years. At the same time, commercial delegations will be welcomed to establish a solid network between the industrial and the institutional sector.  

President of Session
R. Vigotti – Secretary General, RES4Africa

Programme 

2 p.m. – 2.30 p.m. 
Institutional speech on climate change
R. Vigotti – Secretary General, RES4Africa
A. Biancardi – Head of Institutional Affairs, GSE

2.30 p.m. - 3.30 p.m. 
Renewable Energy and Green Hydrogen
Opening from the Minister Plenipotentiary of the Embassy of Morocco, Mr. Khalid Atlassi
Opening from the Representative of the Embassy of Egypt, Ms. Noha Syam

Moderator: P. Cutrone – MED Area Senior Program Manager, RES4Africa

Speeches from African countries

  • Morocco: (M. Benmeziane – Head of Communication and Technology Watch, Iresen)


Technical speeches

  • L. Casadio – Business Development H2, P2X and Hybrid Solutions, Siemens-Gamesa
  • N. Pierozzi – Carbon Reduction Excellence Technical Manager, Rina Corporate
  • A. Meola - Business Development Director Consulting Division, CESI


3.30 p.m. – 3.40 p.m. 
Technical break

3.40 p.m. – 4.40 p.m. 
Innovative and sustainable initiatives for African countries
Opening from Representative of the Embassy of Kenya, Mr. Anthony Muriithi

Moderator: D. Guzzo – Access to Energy Officer, RES4Africa

Speeches from African countries (Key Energy-Ecomondo delegations)

  • Rwanda: (B. Uwimana – Rwanda's Ministry of Environment, Communication and Outreach Specialist)
  • Kenya: (G. Katiambo - Founder, INNO-NEAT Energy Solutions)
  • South Africa: (C. Edeh – Director, African Sustainable Energy Association)
  • Ghana: (M. Tuwor – Managing Director, Accra Compost Recycling Plant)
     

A. Karembu - Principal Renewable Energy Officer, African Development Bank

4.40 p.m. – 5 p.m. 
End of works 

5 p.m. – 5.45 p.m.
UNIDO ITPO Italy – Award Ceremony of the “FIPEE Call for High Impact Cleantech”

FIPEE Call for High Impact Cleantech” of UNIDO ITPO Italy aimed to identify projects with high-impact potential cleantech innovations from Botswana, Cuba, Ethiopia, Kenya and Peru. Selected projects have received targeted support to enhance their investment-readiness and business competitiveness through a specific training acceleration program, and an ad hoc jury of experts chose the 5 winners, one for each country. The initiative is part of the FIPEE project (www.unido.it/FIPEE), implemented by UNIDO ITPO Italy and funded by the Italian Ministry of Ecological Transition.

Opening remarks

  • Ms. Diana Battaggia | Head of UNIDO ITPO Italy
  • Ms. Cecilia Erba | Project Expert at the Italian Ministry of Ecological Transition - MiTE

Winners presentation and award

  • Presentation of the winner from Botswana awarded by Ms. Kelebogile N. Kgathi, Economic Officer at the Embassy of Botswana to Belgium accredited to Italy
  • Presentation of the winning project from Cuba awarded by Eng. Bladimir Matos Moya, First Vice President of INRH Cuba
  • Presentation of the winning project from Ethiopia awarded by H.E. Demitu Hambisa Bonsa, Ambassador of Ethiopia to Italy
  • Presentation of the winning project from Kenya awarded by Eng. Benson Mwakina, Director of Renewable Energy at Ministry of Energy of Kenya
  • Presentation of the winning project from Peru awarded by Ms. Cecilia Erba, Project Expert at MiTE

Closing remarks

  • Ms. Sunyoung Suh | Project Coordinator at UNIDO Global Cleantech Innovation Programme (GCIP)


Moderator: Valentina Maltese | FIPEE project coordinator at UNIDO ITPO Italy

5.50 p.m. – 6.30 p.m. 
Networking cocktail at Piazza della PA (pav. D7)

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 18:30 Agorà Energy 1 Pad. B7
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Africa Green Growth
Lingua: inglese

A cura di: Res4Africa, Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy

The main objective of the Africa Green Growth forum is to foster the entrance of our Italian companies in the vast African market, promoting their advanced technology and integrated solutions that will be able to meet the needs of food, water, raw materials and energy supply. The two main focuses will be “Water Energy and Food Nexus”, and “Green Hydrogen”: at the same time, circular economy, bioeconomy and young entrepreneurship will also be under the spotlight.  

With the support of the Italian Trade Agency, The Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation, The Italian Ministry of Ecological Transition, and the Italian Ministry of University and Research, Embassies of the target countries in Italy will be involved, along with African government representatives, associations, institutions and qualified media: this will allow them to introduce the guidelines on the above-mentioned sectors for the next 2-5 years. At the same time, commercial delegations will be welcomed to establish a solid network between the industrial and the institutional sector.  

President of Session
R. Vigotti – Secretary General, RES4Africa

Programme 

2 p.m. – 2.30 p.m. 
Institutional speech on climate change
R. Vigotti – Secretary General, RES4Africa
A. Biancardi – Head of Institutional Affairs, GSE

2.30 p.m. - 3.30 p.m. 
Renewable Energy and Green Hydrogen
Opening from the Minister Plenipotentiary of the Embassy of Morocco, Mr. Khalid Atlassi
Opening from the Representative of the Embassy of Egypt, Ms. Noha Syam

Moderator: P. Cutrone – MED Area Senior Program Manager, RES4Africa

Speeches from African countries

  • Morocco: (M. Benmeziane – Head of Communication and Technology Watch, Iresen)


Technical speeches

  • L. Casadio – Business Development H2, P2X and Hybrid Solutions, Siemens-Gamesa
  • N. Pierozzi – Carbon Reduction Excellence Technical Manager, Rina Corporate
  • A. Meola - Business Development Director Consulting Division, CESI


3.30 p.m. – 3.40 p.m. 
Technical break

3.40 p.m. – 4.40 p.m. 
Innovative and sustainable initiatives for African countries
Opening from Representative of the Embassy of Kenya, Mr. Anthony Muriithi

Moderator: D. Guzzo – Access to Energy Officer, RES4Africa

Speeches from African countries (Key Energy-Ecomondo delegations)

  • Rwanda: (B. Uwimana – Rwanda's Ministry of Environment, Communication and Outreach Specialist)
  • Kenya: (G. Katiambo - Founder, INNO-NEAT Energy Solutions)
  • South Africa: (C. Edeh – Director, African Sustainable Energy Association)
  • Ghana: (M. Tuwor – Managing Director, Accra Compost Recycling Plant)
     

A. Karembu - Principal Renewable Energy Officer, African Development Bank

4.40 p.m. – 5 p.m. 
End of works 

5 p.m. – 5.45 p.m.
UNIDO ITPO Italy – Award Ceremony of the “FIPEE Call for High Impact Cleantech”

FIPEE Call for High Impact Cleantech” of UNIDO ITPO Italy aimed to identify projects with high-impact potential cleantech innovations from Botswana, Cuba, Ethiopia, Kenya and Peru. Selected projects have received targeted support to enhance their investment-readiness and business competitiveness through a specific training acceleration program, and an ad hoc jury of experts chose the 5 winners, one for each country. The initiative is part of the FIPEE project (www.unido.it/FIPEE), implemented by UNIDO ITPO Italy and funded by the Italian Ministry of Ecological Transition.

Opening remarks

  • Ms. Diana Battaggia | Head of UNIDO ITPO Italy
  • Ms. Cecilia Erba | Project Expert at the Italian Ministry of Ecological Transition - MiTE

Winners presentation and award

  • Presentation of the winner from Botswana awarded by Ms. Kelebogile N. Kgathi, Economic Officer at the Embassy of Botswana to Belgium accredited to Italy
  • Presentation of the winning project from Cuba awarded by Eng. Bladimir Matos Moya, First Vice President of INRH Cuba
  • Presentation of the winning project from Ethiopia awarded by H.E. Demitu Hambisa Bonsa, Ambassador of Ethiopia to Italy
  • Presentation of the winning project from Kenya awarded by Eng. Benson Mwakina, Director of Renewable Energy at Ministry of Energy of Kenya
  • Presentation of the winning project from Peru awarded by Ms. Cecilia Erba, Project Expert at MiTE

Closing remarks

  • Ms. Sunyoung Suh | Project Coordinator at UNIDO Global Cleantech Innovation Programme (GCIP)


Moderator: Valentina Maltese | FIPEE project coordinator at UNIDO ITPO Italy

5.50 p.m. – 6.30 p.m. 
Networking cocktail at Piazza della PA (pav. D7)

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:00 - 18:30 Agorà Energy 1 Pad. B7
Transizione energetica
Evento di Ecomondo e Key Energy
Africa Green Growth - VERSIONE LINGUA ITALIANA
Lingua: italiano

A cura di: Res4Africa, Comitato Tecnico Scientifico di Ecomondo, Comitato Tecnico Scientifico di Key Energy

The main objective of the Africa Green Growth forum is to foster the entrance of our Italian companies in the vast African market, promoting their advanced technology and integrated solutions that will be able to meet the needs of food, water, raw materials and energy supply. The two main focuses will be “Water Energy and Food Nexus”, and “Green Hydrogen”: at the same time, circular economy, bioeconomy and young entrepreneurship will also be under the spotlight.  

With the support of the Italian Trade Agency, The Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation, The Italian Ministry of Ecological Transition, and the Italian Ministry of University and Research, Embassies of the target countries in Italy will be involved, along with African government representatives, associations, institutions and qualified media: this will allow them to introduce the guidelines on the above-mentioned sectors for the next 2-5 years. At the same time, commercial delegations will be welcomed to establish a solid network between the industrial and the institutional sector.  

President of Session
R. Vigotti – Secretary General, RES4Africa

Programme 

2 p.m. – 2.30 p.m. 
Institutional speech on climate change
R. Vigotti – Secretary General, RES4Africa
A. Biancardi – Head of Institutional Affairs, GSE

2.30 p.m. - 3.30 p.m. 
Renewable Energy and Green Hydrogen
Opening from the Minister Plenipotentiary of the Embassy of Morocco, Mr. Khalid Atlassi
Opening from the Representative of the Embassy of Egypt, Ms. Noha Syam

Moderator: P. Cutrone – MED Area Senior Program Manager, RES4Africa

Speeches from African countries

  • Morocco: (M. Benmeziane – Head of Communication and Technology Watch, Iresen)


Technical speeches

  • L. Casadio – Business Development H2, P2X and Hybrid Solutions, Siemens-Gamesa
  • N. Pierozzi – Carbon Reduction Excellence Technical Manager, Rina Corporate
  • A. Meola - Business Development Director Consulting Division, CESI


3.30 p.m. – 3.40 p.m. 
Technical break

3.40 p.m. – 4.40 p.m. 
Innovative and sustainable initiatives for African countries
Opening from Representative of the Embassy of Kenya, Mr. Anthony Muriithi

Moderator: D. Guzzo – Access to Energy Officer, RES4Africa

Speeches from African countries (Key Energy-Ecomondo delegations)

  • Rwanda: (B. Uwimana – Rwanda's Ministry of Environment, Communication and Outreach Specialist)
  • Kenya: (G. Katiambo - Founder, INNO-NEAT Energy Solutions)
  • South Africa: (C. Edeh – Director, African Sustainable Energy Association)
  • Ghana: (M. Tuwor – Managing Director, Accra Compost Recycling Plant)
     

A. Karembu - Principal Renewable Energy Officer, African Development Bank

4.40 p.m. – 5 p.m. 
End of works 

5 p.m. – 5.45 p.m.
UNIDO ITPO Italy – Award Ceremony of the “FIPEE Call for High Impact Cleantech”

FIPEE Call for High Impact Cleantech” of UNIDO ITPO Italy aimed to identify projects with high-impact potential cleantech innovations from Botswana, Cuba, Ethiopia, Kenya and Peru. Selected projects have received targeted support to enhance their investment-readiness and business competitiveness through a specific training acceleration program, and an ad hoc jury of experts chose the 5 winners, one for each country. The initiative is part of the FIPEE project (www.unido.it/FIPEE), implemented by UNIDO ITPO Italy and funded by the Italian Ministry of Ecological Transition.

Opening remarks

  • Ms. Diana Battaggia | Head of UNIDO ITPO Italy
  • Ms. Cecilia Erba | Project Expert at the Italian Ministry of Ecological Transition - MiTE

Winners presentation and award

  • Presentation of the winner from Botswana awarded by Ms. Kelebogile N. Kgathi, Economic Officer at the Embassy of Botswana to Belgium accredited to Italy
  • Presentation of the winning project from Cuba awarded by Eng. Bladimir Matos Moya, First Vice President of INRH Cuba
  • Presentation of the winning project from Ethiopia awarded by H.E. Demitu Hambisa Bonsa, Ambassador of Ethiopia to Italy
  • Presentation of the winning project from Kenya awarded by Eng. Benson Mwakina, Director of Renewable Energy at Ministry of Energy of Kenya
  • Presentation of the winning project from Peru awarded by Ms. Cecilia Erba, Project Expert at MiTE

Closing remarks

  • Ms. Sunyoung Suh | Project Coordinator at UNIDO Global Cleantech Innovation Programme (GCIP)


Moderator: Valentina Maltese | FIPEE project coordinator at UNIDO ITPO Italy

5.50 p.m. – 6.30 p.m. 
Networking cocktail at Piazza della PA (pav. D7)

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:30 - 15:30 Piazza della PA Pad. D7
Smart energy distribution: nuove tecnologie, tendenze ed applicazioni negli allestimenti temporanei
Lingua: italiano

A cura di: Osservatorio Allestimenti

Le tecnologie ed i materiali innovativi, dalla lampadina alla plastica, hanno da sempre influenzato la vita di tutti i giorni e come viviamo i nostri spazi, sia in casa che in ufficio. Cosa ci riserva il futuro? Le nuove sfide nell’arredamento e negli allestimenti prevedono un utilizzo sempre più pervasivo dell’”elettronica distribuita” (Internet-of-Things, o IOT) e grande attenzione alla sostenibilità ed al riciclo.

Ne parliamo con Vincenzo Palermo, dirigente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e direttore dell’ISOF di Bologna, e con Francesca Tinti ricercatrice CNR-ISOF ed esperta di nuove tecnologie per il fotovoltaico.  Vedremo assieme prototipi di nuove celle solari, filtri intelligenti e sensori smart per l’ambiente fieristico. Parleremo di come nuovi materiali nanotecnologici ci permettano di generare, distribuire e utilizzare al meglio l’energia necessaria per l’IOT, utilizzando materiali sostenibili e riducendo l’utilizzo di metalli, minerali critici e materie prime ad alto impatto ambientale.

L’incontro è una delle prime iniziative dell’Osservatorio Allestimenti, a cura di Prostand, il primo osservatorio dedicato all’architettura temporanea per l’economia sostenibile declinata sugli spazi business.

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:30 - 17:45 Sala Tulipano Pad. B6
Energy Efficiency
Evento Key Energy
Misura e verifica dei risparmi energetici
Lingua: italiano

A cura di: FIRE

RICONOSCIUTI 3 CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI PER L'ORDINE DEGLI INGEGNERI

 

La misura e verifica (M&V) dei risparmi energetici è un’attività complessa, ma esistono protocolli e metodologie per facilitare il processo. La M&V richiede la valutazione della differenza fra i consumi precedenti all’intervento e quelli successivi, tenendo conto dell’andamento di altri fattori che influenzano le variazioni dei consumi. Una stima corretta dei risparmi energetici è fondamentale nell’ambito di contratti a garanzia di prestazione (EPC) e in meccanismi di incentivazione basati sull’aumento di efficienza, ma anche per tenere sotto controllo l’evoluzione dei consumi e nell’ambito di sistemi di gestione dell’energia certificati o meno. Saranno presentati casi in diversi settori.

Presidente di Sessione
Daniele Forni, FIRE

Programma

14.15 Registrazione
14.30 Introduzione e saluti, Daniele Forni, FIRE
14.40 L’evoluzione della M&V, Denis Tanguay, EVO (intervento in inglese)
14.50 Accesso ai dati di consumo, Marco De Min ARERA
15.15 Ottimizzare una cogenerazione grazie alla M&V, Ignace de Francqueville PMVA
15.25 M&V e altri strumenti per la sostenibilità degli edifici, Benedetta Gaglioppa PMVA
15.50 Valorizzazione del risparmio, Filippo Busato PMVA
16.15 M&V applicata alla Power Quality: approfondimenti, Angelo Soglia PMVA
16.40 Opzione D per un nuovo ospedale, Sara Pierantonietti PMVA
17.05 M&V per l’efficientamento della gestione di HVAC multi-chiller, Andrea Lanna PMVA

17.30 Discussione

17.45
Chiusura lavori

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:30 - 18:00 Sala Mimosa Pad. B6
Solar and Storage
Evento Key Energy
Beginning of C&I Energy Storage Era in Europe: Market Assessment, Potentials & Business Models - VERSIONE LINGUA ITALIANA
Lingua: italiano

A cura di: IBESA

This engaging and interactive conference session will bring participants up to speed on the latest dynamics driving C&I energy storage market growth in Europe. Experts agree that this segment is likely to become “the next big thing” in Europe’s energy storage market and a highly lucrative business case for commercial end customers. Specifically tailored towards the needs of installers, developers, utilities, technology providers, policy makers, and key storage stakeholders on both domestic and international level, delegates will gain a comprehensive understanding on energy storage market opportunities, deployments, policies and regulations. In addition to highly data-driven market inputs by leading research firms, selected industry giants will showcase best practice examples to make the C&I storage value propositions in commercial and utility scale segments better accessible for participants.

Program
​Key topics covered:

  • When will the market take-off happen and which EU countries are most advanced? 
  • What regulations are needed to unlock the segment’s vast potential? 
  • From conception to implementation: Essentials for securing project success.
  • Which application areas are most relevant and how can successful business models look like?
  • Supplier landscape: Overview and comparison of most innovative technologies available in the marketplace. 

 

Speakers:

2:30 PM
Daniel Fuchs, Vice President International Battery & Energ Storage Alliance – IBESA
European Energy Storage Highlights, Trends & Key Players 2022

2:45 PM
Stefano Alberici, Representative ANIE Rinnovabili
Storage and its Applications in the C&I Market: The “Modular”

3:00 PM
David Gilchrist, Principal Castletown Law
Lessons Learned from European C&I Battery Storage Markets – Focus on United Kingdom

3:15 PM
Matthias Vetter, Head of Department Electrical Energy Storage
The Major C&I Storage Applications for Germany - Results from a Survey and Exemplary Installations

3:30 PM
Juan-Carlos Mejia, Senior Business Development Manager - Industrial Microgrids
LDES as Key Enabler for Resilient Microgrids in the C&I Space

3:45 PM
Vito Zongoli, CEO SENEC Italia
The Opportunities Against the Rising Cost of Electricity

4:00 PM
Francesco Matteucci, Program Manager Green Technologies European Innovation Council and SMEs Executive Agency (EISMEA)
Francesca De Giorgio, Researcher National Research Council Italy
Matthias Altieri, Consultant one2zero / Salzburg AG
Antonio Ruta, Head of Technical Service LATAM & Italy Jinko Solar
Jason Wang, General Manager EMEA Solinteg
Emilio Manzoni, Key Account Manager Sungrow Italia
Panel Discussion: Best Practices in C&I Energy Storage Deployment Across Europe - Key Applications & Business Cases

5:00 PM
Matteo Coriglioni, Italian Market Lead Aurora Energy Research
Market Outlook and Economics of Storage Systems in Italy

5:15 PM
Giovanni Buogo, Sales Director Western Europe SOLIS
Technological Advancements to Boost the C&I Storage Markets of Today and Tomorrow

5:30 PM
Letizia Magaldi, Executive Vicepresident Magaldi Green Energy
Building the way to Net-Zero Heat through innovative Long Duration Thermal Energy Storage technologies

5:45 PM
Massimo Strozzieri, Head of Sales Hypontech Italy
Innovative Power of Hybrid Inverters - Game Changer for the Solar & Storage Industries 

6:00 PM
Closing

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
14:30 - 18:00 Sala Mimosa Pad. B6
Solar and Storage
Evento Key Energy
Beginning of C&I Energy Storage Era in Europe: Market Assessment, Potentials & Business Models
Lingua: inglese

A cura di: IBESA

This engaging and interactive conference session will bring participants up to speed on the latest dynamics driving C&I energy storage market growth in Europe. Experts agree that this segment is likely to become “the next big thing” in Europe’s energy storage market and a highly lucrative business case for commercial end customers. Specifically tailored towards the needs of installers, developers, utilities, technology providers, policy makers, and key storage stakeholders on both domestic and international level, delegates will gain a comprehensive understanding on energy storage market opportunities, deployments, policies and regulations. In addition to highly data-driven market inputs by leading research firms, selected industry giants will showcase best practice examples to make the C&I storage value propositions in commercial and utility scale segments better accessible for participants.

Program
​Key topics covered:

  • When will the market take-off happen and which EU countries are most advanced? 
  • What regulations are needed to unlock the segment’s vast potential? 
  • From conception to implementation: Essentials for securing project success.
  • Which application areas are most relevant and how can successful business models look like?
  • Supplier landscape: Overview and comparison of most innovative technologies available in the marketplace. 


Speakers:

2:30 PM
Daniel Fuchs, Vice President International Battery & Energ Storage Alliance – IBESA
European Energy Storage Highlights, Trends & Key Players 2022

2:45 PM
Stefano Alberici, Representative ANIE Rinnovabili
Storage and its Applications in the C&I Market: The “Modular”

3:00 PM
David Gilchrist, Principal Castletown Law
Lessons Learned from European C&I Battery Storage Markets – Focus on United Kingdom

3:15 PM
Matthias Vetter, Head of Department Electrical Energy Storage
The Major C&I Storage Applications for Germany - Results from a Survey and Exemplary Installations

3:30 PM
Juan-Carlos Mejia, Senior Business Development Manager - Industrial Microgrids
LDES as Key Enabler for Resilient Microgrids in the C&I Space

3:45 PM
Vito Zongoli, CEO SENEC Italia
The Opportunities Against the Rising Cost of Electricity

4:00 PM
Francesco Matteucci, Program Manager Green Technologies European Innovation Council and SMEs Executive Agency (EISMEA)
Francesca De Giorgio, Researcher National Research Council Italy
Matthias Altieri, Consultant one2zero / Salzburg AG
Antonio Ruta, Head of Technical Service LATAM & Italy Jinko Solar
Jason Wang, General Manager EMEA Solinteg
Emilio Manzoni, Key Account Manager Sungrow Italia
Panel Discussion: Best Practices in C&I Energy Storage Deployment Across Europe - Key Applications & Business Cases

5:00 PM
Matteo Coriglioni, Italian Market Lead Aurora Energy Research
Market Outlook and Economics of Storage Systems in Italy

5:15 PM
Giovanni Buogo, Sales Director Western Europe SOLIS
Technological Advancements to Boost the C&I Storage Markets of Today and Tomorrow

5:30 PM
Letizia Magaldi, Executive Vicepresident Magaldi Green Energy
Building the way to Net-Zero Heat through innovative Long Duration Thermal Energy Storage technologies

5:45 PM
Massimo Strozzieri, Head of Sales Hypontech Italy
Innovative Power of Hybrid Inverters - Game Changer for the Solar & Storage Industries 

6:00 PM
Closing

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
16:30 - 17:30 Piazza della PA Pad. D7
Transizione energetica
Evento Key Energy
Piccoli Comuni e Comunità Energetiche: il progetto BeComE
Lingua: italiano

A cura di: Kyoto Club, Legambiente

Il recepimento della Direttiva Europea RED2 nella quale sono previste le comunità energetiche e I fondi che il PNRR (2,2 miliardi) destina esplicitamente alla realizzazione delle comunità energetiche nei piccolo comuni, hanno suscitato uin grandissimo interesse sul territorio. Infatti I piccoli comuni possono diventare un modello di rilancio su basi nuove, non solo della produzione di energia (che fa a meno dei fossili), ma anche delle relazioni, in un’ottica di partecipazione e condivisione tra cittadini e con le amministrazioni locali. Per questo Legambiente e Kyoto Club con il supporto tecnico di AzzeroCO2 hanno lanciato immediatamente una campagna di informazione cui hanno aderito importanti reti di Comuni, quali I Borghi Più Belli d’Italia, I Borghi Autentici Italiani, I Comuni Bandiere Arancioni del Touring Club. Purtroppo però siamo in presenza di ritardi molto gravi da parte dell’Arera e del Governo che ancora non hanno definite le modalità tecniche e gli incentivi di cui godranno le comunità energetiche a regime. Cosa si può fare intanto? Come prepararsi?

Presidenti di sessione
Francesco Ferrante, Vicepresidente Kyoto Club

Programma
Introduzione
Alessandra Bonfanti, responsabile piccoli comuni Legambiente

Discussione
Sandro Scollato, AzzeroCO2
Michelangelo Giansiracusa, Sindaco di Ferla
Mauro Guerra, coordinatore Emilia Romagna Borghi più Belli di Italia
Katiuscia Eroe, Legambiente
Maurizio Musio, referente tecnico CER Comune Serrenti SU
Antonio Carrara, sindaco Pettorano sul Gizio, AQ
Lorenzo Grilli, sindaco Montegridolfo - RN

Conclusioni
Francesco Ferrante

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
16:30 - 18:00 Arena Incontri di Luce (pad. D7)
Sustainable City
Evento Key Energy
Incontri di Luce - Smart city: come cambia la progettazione e le soluzioni tecnologiche più innovative
Lingua: italiano

A cura di: AIDI - Associazione Italiana di Illuminazione

Ritornano gli Incontri di Luce alla Fiera di Key Energy. Le innovazioni e le tecnologie cambiano il modo di percepire e usare la luce nelle nostre cittàUno scenario dove diventa fondamentale fare chiarezza con aziende, utility e progettisti, rappresentanti della pubblica amministrazione che durante tutta la Fiera, nell’area di Città sostenibile” nei sei talks organizzati da AIDI (Associazione Italiana di Illuminazione) in collaborazione con Key Energy ci daranno il loro parere sullo stato di fatto e sul futuro di una luce sempre più intelligente, interattiva e sostenibile. Diversi gli argomenti affrontati: dal ruolo sempre più strategico e fondamentale delle comunità energetiche e delle fonti di illuminazione e di energia rinnovabili all’importanza di una progettazione nature centric lighting e alle opportunità offerte dalle smart city e dalla smart mobility.

Programma

Moderatore: Mariella Di Rao, giornalista, Studio Comunicazione & Immagine

Partecipano:
Sergio Grimaldi, progettista illuminotecnico, A3S Progetti

Elisa Belloni, ricercatrice Università di Perugia e presidente sezione AIDI Umbria

Leonardo Bindi, sindaco del Comune di San Leo (Rimini)

Cecilia Putignano, Engineering & Technical Services manager, City Green Light         

Mattias Benvegnù, product manager e designer, LumeItalia

Gianluigi Gereschi, consulting & strategy per Skyy Blue

Marco Galimberti, amministratore delegato TrenTech srl

Conclusioni

GIOVEDì 10 NOVEMBRE
16:30 - 18:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento di Ecomondo e Key Energy
L’approccio olistico alla decarbonizzazione degli edifici: Energia, Acqua, Aria e Materia
Lingua: italiano

A cura di: Green Building Council Italia

Prenota il tuo posto in sala

Il contrasto ai cambiamenti climatici vede il settore delle costruzioni e immobiliare fortemente coinvolti per effetto del proprio contributo in termini di emissioni: sono responsabili di oltre un terzo delle emissioni globali di anidride carbonica. Ne consegue un forte interesse per gestire la de-carbonizzazione di questo settore. L’approccio olistico a questo obiettivo permette una valutazione globale delle prestazioni degli edifici e dell’ambiente costruito in tutte le sue componenti massimizzando la riduzione di emissioni di CO2 equivalente. Questo approccio è alla base del Decreto dei Criteri Ambientali Minimi per l’edilizia pubblica, che nella nuova versione del 23 giugno 2022 introduce alcuni elementi di novità che premiano la filiera ad affrontare le nuove costruzioni e le ristrutturazioni con una visione Whole Life Carbon.

Moderazione
Marco Caffi, Green Building Council Italia

Programma
16.30-16.40 Introduzione

16.40-17.00
I nuovi CAM edilizia e l’impatto nell’intero ciclo di vita
Dana Vocino, Fondazione Ecosistemi

17.00-17.45
Il contributo dei materiali
Efficienza dell’involucro nell’intero ciclo di vita
Dario Mantovanelli, Wienerberger
L’ottimizzazione delle risorse e la circolarità dei rivestimenti
Filippo Giovanni Saba, Interface
Le emissioni e la salubrità dei materiali di finitura
Fabrizio Moretti, Colorificio MP

17.45-18.00
La misura dell’impatto ambientale dei materiali nel ciclo di vita
Ugo Pannuti - ICMQ


Discussione e chiusura lavori

 

VENERDì 11 NOVEMBRE
VENERDì 11 NOVEMBRE
09:30 - 10:30 Agorà Energy 2 Pad. D7
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
Verso il 2035: l’auto (e le istituzioni) alla prova della decarbonizzazione
Lingua: italiano

A cura di: InsideEVs

Il 2035 rappresenta uno spartiacque senza precedenti per la filiera dell’auto, chiamata a completare nei prossimi anni la più grande rivoluzione della sua storia. Un percorso delicato e complesso, ma anche ricco di opportunità per chi saprà coglierle. Con una condizione imprescindibile: per accompagnare questa straordinaria ristrutturazione, anche le istituzioni dovranno fare la propria parte.

Programma

Lars Carlstrom* – Ceo Italvolt 
Simone Marinelli – Coordinatore Nazionale Automotive FIOM-CGIL
Massimo Nordio – Vice President Group Government Relations and Public Affairs per l’Italia Volkswagen Group Italia
Alberto Stecca – Ceo Silla Industries
Donato Toma* - Presidente Regione Molise    

Conclusioni

 *Invitati in attesa di conferma

VENERDì 11 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento Key Energy
Efficienza energetica in edilizia indispensabile nella transizione energetica
Lingua: italiano

A cura di: Kyoto Club

La vita del superbonus 110% è stata accompagnata da polemiche e difficoltà che ne hanno in parte inficiato l’efficacia senza mai affrontare alcuni vizi che la misura prontava da subito, quale per esempio l’ammissibilità delle caldaie a gas tra gli interventi “trainanti”. Ma le detrazioni fiscali sono state in questi anni comunque le uniche misure che hanno promosso l’efficienza energetica in edilizia nonostante il nostro patrimonio edilizio sia per la sua vetustità evidentemente il settore dove più efficaci sarebbero gli interventi per indurre i consumi energetici. Quali norme servono per consentire a un settore come quello dell’edilizia per rinnovarsi davvero (building automation) e contribuire con forza alla indispensabile transizione energetica necessaria per combattere crisi climatica e costruire una nuova economa decarbonizzata e sostenibile?

Presidente di Sessione
Francesco Ferrante, Vicepresidente Kyoto Club e Vicepresidente Coordinamento FREE

Programma
Domenico Prisinzano (Enea)
Monica Frassoni (EUASE)
GB Zorzoli (Associazione italiana economisti dell’energia)
Cecilia Hugony (Teicos)
Riccardo Bani (Teon)
Mario Gamberale (Innovatech)
Annalisa Corrado (AzzeroCO2)
Massimo Marengo (Gruppo Marengo)

Discussione e chiusura

VENERDì 11 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Agorà Energy 1 Pad. B7
Energy Efficiency
Evento Key Energy
Energy management e diagnosi energetica al cuore della transizione ecologica
Lingua: italiano

A cura di: FIRE, ENEA

 

Energy Management e diaqnosi energetica sono componenti fondamentali di un processo di transizione ecologica nei settori industriale e terziario. Il convegno ne illustrerà le caratteristiche, le potenzialità e le normative applicabili. Si passerà poi a una serie di esperienze di energy management utili per offrire indicazioni su come intervenire nelle imprese e negli enti per ridurre la domanda di energia e fare fronte al caro prezzi.

Presidenti di Sessione
Francesco Belcastro, SECEM
Antonio Disi, ENEA

Programma

9.30 Introduzione e saluti, Francesco Belcastro, SECEM – Antonio Disi, ENEA

9.45 Energy manager ed EGE al cuore della transizione energetica, Dario Di Santo, FIRE

10.00 La diagnosi energetica nei settori industriali e terziario, Fabrizio Martini, ENEA

10.15 Case study di energy management 1, Claudia Vignudelli, Hera

10.30 Case study di energy management 1, Cristina Mendes, YKK Mediterraneo

10.45 Case study di energy management 1, Michele Santato, EGE

11.00
Chiusura lavori

VENERDì 11 NOVEMBRE
09:30 - 11:00 Sala Mimosa Pad. B6
Transizione energetica
Evento Key Energy
Energy Service Companies e Transizione Ecologica. Il ruolo guida delle ESCo per il successo della generazione Distribuita e delle Comunità Energetiche
Lingua: italiano

A cura di: AssoESCo

La transizione energetica non passa soltanto dall’installazione di nuovi impianti rinnovabili. La generazione distribuita unitamente alle nuove forme di autoconsumo rappresentano una vera rivoluzione nello sviluppo energetico dei territori. Le Comunità locali – intese come aggregazione di amministrazioni, imprese e cittadini di un determinato territorio - sono il cuore del cambiamento in corso e hanno bisogno innanzitutto di qualcuno che sappia dialogare con loro, comprenderne le esigenze, realizzare i progetti, integrare le tecnologie e gestire il sistema in modo efficace, efficiente e corrispondente ai bisogni territoriali. Le ESCo, integrando competenze tecnologiche, regolatorie, finanziarie e comportamentali, sono il candidato naturale per questo ruolo.

Programma

9:30 - APERTURA
Simona FERRARI, Vice Presidente AssoESCo

9:35 - RELAZIONE
Giacomo CANTARELLA, Responsabile Comitato tecnico Comunità energetiche e servizi di flessibilità AssoESCo
“Lo sviluppo delle comunità energetiche: le proposte di AssoESCo”

9:50 - DISCUSSANT
Gabriella DE MAIO, Coordinatrice IFEC e Professoressa Diritto dell’energia Università Federico II Napoli
Marco RAUGI, Professore di Sustainable Energy Communities e Prorettore per la Ricerca applicata e il Trasferimento tecnologico Università di Pisa

10:05 - DIBATTITO
Fabio ARMANASCO, Responsabile progetto Comunità energetiche e autoconsumo collettivo RSE
Andrea GALLIANI, Vice Direttore Direzione Mercati Energia all'Ingrosso e Sostenibilità Ambientale ARERA
Giada MAIO, Responsabile Ufficio Energia, Mobilità sostenibile e Trasporto Pubblico Locale ANCI *
Giovanni PUGLISI, Direttore Divisione Sistemi, Progetti e Servizi per l’Efficienza Energetica Enea

10:45 - CONCLUSIONE
Vittorio COSSARINI, Presidente AssoESCo

 

VENERDì 11 NOVEMBRE
09:30 - 11:30 Sala Tulipano Pad. B6
Evento decennale Assoege. L’Esperto in Gestione dell’Energia e la transizione energetica
Lingua: italiano

A cura di: AssoEGE

L’Associazione Esperti in Gestione dell’Energia (AssoEGE), in occasione del secondo lustro dalla sua fondazione, organizza un convegno intitolato “L’Esperto in gestione dell’energia e la transizione energetica”. Lo scopo dell’incontro è quello di approfondire quale contributi gli EGE hanno fornito per migliorare l’efficienza energetica del paese e come il loro ruolo potrebbe crescere in qualità e quantità nel futuro, tenendo conto della sfida eccezionale della transizione energetica. 

Presidenti di Sessione
Michele Santovito
Andrea Tomiozzo

Programma
9:30
Michele Santovito – Presidente Assoege
Apertura lavori e benvenuto

9:40
Marcello Salvio – ENEA
Il ruolo dell’EGE per lo sviluppo dell’efficienza energetica dei comparti produttivi

10:00
Paola Fazio – Socia Assoege
Esperienza di un EGE nel settore Pubblica Amministrazione: alcuni case history

10:15
Marianna Benetti – Socia Assoege
Esperienza di un EGE industriale che opera in Italia e Germania: attività e confronti della stessa attività in due Paesi europei con la EN16247

10:30
Deborah De Angelis – Socia Assoege
Il Sistema di Gestione dell'Energia nel tempo. Criticità e nuovi stimoli per aziende certificate da più di 10 anni.

10:45
Adriano Tiberi – Socio Assoege
Case history – Diagnosi Energetica negli uffici del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria

11:00
Andrea Tomiozzo – vice presidente Assoege
Resoconto delle attività di Assoege nel corso degli ultimi 10 anni

11:15
Domande e discussione

VENERDì 11 NOVEMBRE
09:30 - 13:30 Sala Gardenia Pad. D7 Hall Est
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
E-mobility oggi: obblighi e opportunità per il professionista elettrico
Lingua: italiano

A cura di: NT24 – Il Giornale dell’Installatore Elettrico

Il mondo della mobilità elettrica impone oggi una revisione delle competenze professionali di tutti i gli attori della filiera elettrica. La gestione dell’infrastruttura di ricarica, la connessione al Sistema Elettrico nazionale e la protezione degli impianti offrono infatti un’importante opportunità di business, a patto di essere consapevoli delle regole e dell’evoluzione tecnologica.

Presidenti di Sessione
Massimo Gamba, Libero professionista, Progettista di impianti elettrici dal 1994, Specializzato in impianti fotovoltaici e infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici

Programma
Introduzione e benvenuto

- Panorama normativo e legislativo di riferimento del settore automotive;

- Auto elettriche e ibride: caratteristiche, mercato, sviluppi futuri;

- Obblighi legislativi di predisposizione delle infrastrutture di ricarica;

- La Norma CEI 64-8 Variante 5 Sezione 722 “Alimentazione dei veicoli elettrici”;

- Linee Guida dei Vigili del Fuoco per infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici;

- Esempi pratici in ambito residenziale/pubblico/terziario;

- Esercizio/manutenzione/verifiche degli impianti di ricarica.

Discussione e chiusura

 

VENERDì 11 NOVEMBRE
10:00 - 13:00 Stand H2IT Pad. B7
Idrogeno
Evento Key Energy
H2Talk - "Idrogeno, pronti a partire. I progetti italiani": Report H2IT sulle stazioni di rifornimento idrogeno; scenari di implementazione
Lingua: italiano

A cura di: H2IT

Il tema idrogeno è ormai divenuto di riferimento in ambito industriale, nel mondo della ricerca, a livello istituzionale: quali sono gli attori che hanno già avviato progetti concreti? Gli appuntamenti presenteranno diverse iniziative italiane in corso, per far comprendere appieno l’impegno delle aziende e degli enti nello sviluppare progettualità concrete nel breve periodo. Attraverso il racconto delle aziende e degli enti territoriali saranno illustrati i settori maggiormente coinvolti, le opportunità riscontrate nell’implementazione delle tecnologie idrogeno e quali difficoltà.

Programma

A cura Prof. Domenico Borello, Professore Ordinario di Sistemi per l'Energia e l'Ambiente, Università di Roma La Sapienza

Luigi Migliorini, CEO e Fondatore, Enphos
Vittorio Conte, Sales & Business Development, ILT ENERGIA SRL

 

VENERDì 11 NOVEMBRE
10:00 - 13:00 Area Smart Utility Hub Pad. D7
Talk - Idrogeno, agroenergie, integrazioni reti
Lingua: italiano

A cura di: Smart Utility Hub

Innovazione Investimenti Sviluppo Ricerca

Il mondo delle utility si confronta a KeyEnergy nello spazio ideato da Energia Media secondo un format consolidato nel tempo all’interno di manifestazioni nazionali e internazionali. Un’area di talk, networking e co-working dedicato ai temi dell’innovazione in ambito Energy e Utility, organizzato in collaborazione con importanti imprese innovative, società di servizi di pubblica utilità, associazioni, PA ed enti di ricerca. Nei 4 giorni di fiera sarà presentato un intenso programma di talk, con ospiti d’eccellenza chiamati a dibattere su tematiche di forte attualità, a confrontarsi su modelli e piani di sviluppo, presentando case history e best practice. Per l’evoluzione di servizi di pubblica utilità, efficaci piani d’efficientamento in ambito pubblico e privato, per la trasformazione di città e territori in Smart City e Smart Land. Uno spazio predisposto per incontri one to one, progettato per favorire l’incontro tra operatori, con una forte impronta orientata alla comunicazione e alla diffusione di contenuti.

Programma
Ore 10.00 - 11.30 / Produzione di energia, distribuzione e Smart Grid integrate

Idrogeno: sviluppo della filiera e creazione della domanda nei diversi ambiti: immissione in rete, trasporti, bonifiche aree industriali

Ore 11.30 - 12.30
Agroenergie e Agrisolare

Ore 12.30 - 13.00
Chiusura lavori Smart Utility Hub

Conclusioni

VENERDì 11 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Agorà Energy 1 Pad. B7
Mobilità Elettrica
Evento Key Energy
La ricarica privata in condominio e in azienda: la via maestra per lo sviluppo di una mobilità elettrica di massa
Lingua: italiano

A cura di: Vaielettrico

Nell’uso quotidiano, il veicolo elettrico deve potersi ricaricare nei momenti e nei luoghi in cui resta a lungo parcheggiato. Cioè presso le abitazioni, negli spazi condominiali e nei box auto, oppure nei parcheggi aziendali, sui luoghi di lavoro. La diffusione della ricarica privata richiede però da un lato una decisa presa di coscienza da parte degli utilizzatori (proprietari di immobili, amministratori di condominio, fleet manager), dall’altro un’offerta dedicata da parte degli erogatori dei servizi di mobilità e dei fornitori di un hardware sempre più evoluto e focalizzato. Anche in previsione di una proroga delle agevolazioni come il Superbonus 110%, perciò, è necessario e urgente un contatto sinergico fra tutti i protagonisti del nuovo ecosistema.

Presidente di Sessione
Massimo degli Esposti, Vaielettrico

Programma

Francisco Abecasis - Regional Director Southern Europe (WALLBOX)
Jean Luc Angeli – Account Manager (Alba Leasing)
Osvaldo Mangone - Delegato per la mobilità elettrica (ANACI - Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e immobiliari)
Diego Trabucchi - Responsabile Italia (CHARGE GURU)
Gabriella Formigari - Responsabile Sviluppo Commerciale eMobility (A2A)
Omar Imberti - Coordinatore gruppo E-Mobility (ANIE Federazione)
Roberta Arosio - Proposal Engineer (SIMET-Gruppo Enercom) 

Conclusioni

VENERDì 11 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Energy Efficiency
Evento di Ecomondo e Key Energy
Rigenerazione urbana: la sinergia della scala città per la transizione ecologica del costruito
Lingua: italiano

A cura di: Green Building Council Italia

Nel recente periodo stiamo assistendo ad un prolificare di interventi di riqualificazione di singoli edifici, spinti dalle misure di incentivazione. Questa iniziativa viene spesso confusa come azione rigenerazione urbana. La rigenerazione urbana non è semplicemente la riqualificazione di edifici degradati o la ricostruzione in un territorio abbandonato. La rigenerazione urbana è un intervento che coinvolge anche la sfera culturale e sociale, il cui fine ultimo è quello di restituire ai cittadini un territorio che possa essere vissuto al meglio, sia dal punto di vista ambientale, sia da quello culturale. L'obiettivo della rigenerazione urbana è contribuire a rendere le città sostenibili e più a misura d'uomo, limitando il consumo di territorio e di suolo edificabile sfruttando le sinergie energetiche, ambientali e sociali che la rete di edifici ed infrastrutture può generare.

Moderazione
Marco Caffi, Green Building Council Italia

Programma
11:30-11:40 Introduzione

11:40-12:00
La dimensione della rigenerazione urbana
Andrea Boeri – Università di Bologna

12:00-12:20
Reinventing Cities,l’esperienza delle città C40
Manuela Ojan – AMAT Milano

12:20-12:40
Il ruolo delle multi utilities nella rigenerazione urbana
Michela Lampone - A2A

12:40-13:00
Le sinergie energetiche a scala città
Alessandro Lodigiani – R2M


Discussione e chiusura lavori

 

VENERDì 11 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Sala Mimosa Pad. B6
Energy Efficiency
Evento Key Energy
L’efficienza energetica nelle piccole e medie imprese. Stato dell’arte, barriere, incentivi e proposte
Lingua: italiano

A cura di: ENEA

L’art. 8 comma 10 ter del D.Lgs 102/2014 affida ad ENEA il compito di elaborare e implementare, di concerto col MITE, un piano di sensibilizzazione ed assistenza alle PMI per l’esecuzione delle diagnosi energetiche presso i propri siti produttivi. L’evento costituisce la quinta tappa del Piano di Sensibilizzazione per le PMI, in cui ENEA incontrerà imprese, stakeholder, associazioni di categoria e pubbliche amministrazioni al fine di confrontarsi sulle barriere tecniche ed economiche relative all’implementazione di politiche di efficienza energetica. Saranno discusse proposte e strumenti utili alle PMI per superare tali barriere e contestualmente si valuteranno con i policy maker le soluzioni utili al raggiungimento della transizione energetica dei comparti produttivi. All’interno dei lavori sarà organizzata una sessione dell’Osservatorio nazionale sull’efficienza energetica nelle PMI realizzato nell’ambito del progetto H2020 LEAP4SME; all’interno dell’Osservatorio saranno benvenuti contributi e spunti dei partecipanti.

Presidente di Sessione
Giovanni Puglisi, ENEA

Programma

9.30 Saluti di benvenuto ed introduzione ai lavori Giovanni Puglisi, ENEA

9.45 Intervento introduttivo Regione Emilia-Romagna su efficienza energetica per le PMI
Attilio Raimondi, Regione Emilia-Romagna (TBC)

10.00 Il Piano di sensibilizzazione per le PMI ai sensi dell’Art. 8 comma 10 ter D. Lgs. 102/2014
Marcello Salvio, ENEA

11.00 Analisi, barriere e misure di supporto per le PMI in Italia: le risultanze del progetto LEAP4SME
Enrico Biele, ENEA

12.25 Il punto di vista degli operatori di settore e delle imprese

Partecipano:
Simona Ferrari, ASSOESCO,
Marco Bergaglio, FEDERAZIONE GOMMA PLASTICA
Gualtiero Corelli, ASSOFOND

12.50 Question time

13.00 Chiusura dei lavori

VENERDì 11 NOVEMBRE
11:30 - 13:00 Agorà Energy 2 Pad. D7
Transizione energetica
Evento Key Energy
Piccoli Comuni e Comunità Energetiche, a che punto siamo?
Lingua: italiano

A cura di: I Borghi più Belli d’Italia

Le Comunità Energetiche Rinnovabili sono sempre più numerose, nonostante criticità normative e rallentamenti nelle iniziative di sostegno. A circa un anno dalle prime esperienze pilota, facciamo il punto sui territori e sulle evoluzioni normative (oltre al bando tematico PNRR, più Regioni hanno definito leggi specifiche ed emesso bandi per agevolazioni). Sarà ugualmente presentata una panoramica di alcune esperienze in corso nei borghi e nei piccoli comuni, alla luce dell’incremento della spesa energetica; unitamente alle CER viste come strumento, quanto mai attuale, di contrasto alla povertà energetica.

Presidenti di Sessione
Mauro Guerra, Coordinatore Borghi più Belli Emilia Romagna

Programma
Introduzione e benvenuto
Fiorello Primi, Presidente Borghi più Belli d’Italia

Quali modelli di comunità energetiche?
Alessandro Rossi, ANCI

Criticità e Potenzialità delle CER in Emilia-Romagna: l'indagine del Clust-ER Greentech
Sara Donati, Clust-ER Greentech
Linda Volta, Dott.ssa, ENEA

BeComE, La transizione energetica dei piccoli comuni
Alessandra Bonfanti, responsabile piccoli comuni Legambiente 

Il Percorso di Morro d'Alba verso la comunità energetica
Sindaco Enrico Ciarimboli, Dott.ssa Daniela Patrucco

Le comunità energetiche fra società ed enti no profit
Andrea Baldanza, Magistrato della Corte dei Conti

Coppi e tegole fotovoltaici: energia ed estetica senza compromessi
Andrea Visentin, Direttore Divisione Components di Cotto Possagno

Impianti Idroelettrici su Acquedotto: Energia e Rispetto per l’Ambiente
Rufino Servettini, Enerstar energie rinnovabili

Discussione e chiusura

VENERDì 11 NOVEMBRE
14:30 - 17:00 Agorà Efficiency Pad. B6
Comunità Energetiche ed Autoconsumo Collettivo. Indipendenza energetica e centralità dei cittadini e delle PMI verso un nuovo mercato dell’energia
Lingua: italiano

A cura di: LS Lexjus Sinacta

LS Lexjus Sinacta è un'associazione nazionale composta da oltre 150 professionisti avvocati e dottori commercialisti che operano nel proprio territorio da oltre quarant'anni presso le nove sedi di Bari, Bologna, Brescia, Firenze, Lecco, Milano, Padova, Roma e Torino. www.lslex.com

Il FocusPMI, l'Osservatorio annuale sulle piccole e medie imprese italiane, è un momento di incontro promosso da LS Lexjus Sinacta con l’obiettivo di stimolare il confronto tra autorevoli personalità del mondo economico, finanziario e politico proponendo approfondimenti di attualità al fine di mettere in luce le esigenze comuni della piccola e media imprenditoria in Italia. Quest'anno, la XII edizione del FocusPMI centrato sulle Comunità Energetiche trova il suo spazio naturale presso il Key Energy Expo di Rimini.

Il tema delle Comunità Energetiche e dell’autoconsumo collettivo è stato introdotto dalla Direttiva UE 2008/2001 del dicembre 2018, cui è stata data attuazione con il D. Lgs. N. 199 dell’8 novembre 2021. Il fine di tale normativa è la promozione delle forme di energia da fonti rinnovabili che rappresenta uno degli obiettivi di politica energetica dell’Unione europea, obiettivo la cui attualità non sfuggirà a nessuno, nel contesto drammatico che stiamo vivendo. La necessità di spingere sulle fonti rinnovabili, anziché sul gas, peraltro rafforzata dall’esigenza di ridurre la dipendenza energetica del Paese da fornitori stranieri, si coniuga ai vantaggi che un nuovo mercato dell’energia, creato da gruppi di consumatori e comunità di energia rinnovabile, può portare al sistema delle PMI e alle famiglie.

Programma

Ore 14.30
Inizio lavori e saluti  
Franco Casarano, Presidente LS Lexjus Sinacta

Ore 14.45
Tavola rotonda

Moderatore: Morya Longo de Il Sole 24 Ore

Interverranno:
Giuseppe Petronio, GSE Gestore dei Servizi Energetici spa - Funzione Promozione e Assistenza alle Imprese
Andrea Galliani, ARERA Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ViceDirettore della Direzione Mercati all’ingrosso e Sostenibilità Ambientale
Carlo Maria Salvemini, ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani – Delegato sui temi energetici e Sindaco di Lecce
Marco Dettori, ANCE Associazione nazionale costruttori edili - Consigliere delegato per la transizione ecologica 
Marco Frey, Professore ordinario di Economia e gestione delle imprese della Scuola Universitaria Superiore Sant'Anna di Pisa - Presidente della Fondazione Global Compact Italia
Marco Dugato, Professore ordinario di Diritto amministrativo dell’Università di Bologna e titolare presso la Scuola di specializzazione in studi sull’amministrazione pubblica (SPISA) - Of Counsel LS Lexjus Sinacta
Marco Ribaldone, Presidente ASSOCOND Associazione Italiana Condomini – Partner LS Lexjus Sinacta
Daniele Domanin, Consigliere Nazionale di Presidenza Confcooperative Consumo e Utenza
Don Bruno Bignami, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro della Conferenza Episcopale Italiana
Alessandro Becce, Amministratore Delegato F2i Holding Portuale S.p.A
Lorenzo Spadoni, CEO AEB - Gruppo A2A, Presidente AIRU Associazione Italiana Riscaldamento Urbano
Sebastiano Ambrogio - Head of Renewable Energy Community Business Unit - Enel Green Power and Thermal Generation

Conclusione